ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

23 septembre 2014 Le quotidien en ligne pour les opérateurs et les usagers du transport 06:16 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNÉE XXV - Numéro 10/2007 - OCTOBRE 2007

Porti

La ECT alla ricerca di spazio

Nell'ulteriore tentativo di accelerare il flusso dei contenitori che passano per i suoi terminal, la ECT ha annunciato altri provvedimenti finalizzati ad alleviare la congestione a Rotterdam.

A partire dal 15 settembre, i contenitori in esportazione vengono accettati solo nove giorni prima del momento di arrivo stimato della nave in uscita.

La limitazione è applicata ai contenitori sia pieni che vuoti e, anche se ne subiranno le conseguenze alcuni esportatori, il peso della decisione ricade sui costi di riposizionamento dei vuoti dei vettori marittimi.

Il tempo franco di esportazione è stato ulteriormente diminuito sino a sette giorni a partire dal 1° gennaio 2008, ma si tratta di un periodo simile a quello che i vettori marittimi normalmente consentono ai propri clienti.

Non è chiaro come la ECT se la caverà in seguito con quei vettori marittimi che ancora desiderano caricare i vuoti sulle navi che non dispongono dello spazio necessario.

Lo stesso vale per i box vuoti in entrata e destinati alle navi che poi bypassano Rotterdam per risolvere altrove un problema di orario.

Il maggiore cambiamento riguarderà i containers in importazione.

A partire dal 15 settembre, a tutti i contenitori in importazione ancora presenti nelle zone d'impilaggio della ECT 14 giorni dopo lo scarico viene applicato un sovrapprezzo di occupazione del piazzale di 55 euro.

Questo onere copre il costo della movimentazione del container dalle zone di impilaggio ad una zona in cui viene richiesto un preavviso di 48 ore prima del ritiro.

L'onere va a d aggiungersi alla tariffa per la banchina normalmente applicata ai vettori marittimi per lo spazio di “parcheggio” occupato dai loro containers nell'ambito dei terminal della ECT.

Come i vettori marittimi trasformeranno queste tariffe per la banchina in controstallie non è chiaro, ma, anche in questo caso, è presumibile che il sovrapprezzo di occupazione del piazzale venga addizionato a questi oneri dopo il 14° giorno.

Sono stati realizzati spazi di deposito all'esterno del Delta Terminal e dello RTW (terminal ferroviario) della ECT allo scopo di far fronte a questo provvedimento.

Si sa che anche Amburgo sta valutando l'ipotesi di adottare un provvedimento simile per le unità in importazione, ma ha bisogno che prima le dogane approvino i piazzali di deposito all'esterno dei propri terminal.
(da: Containerisation International, settembre 2007, pag. 10)


FIORE ABB Marine Solutions


Rechercher des hôtels
Destination
Date d'arrivée
Date de départ


Index Première Page Bulletin C.I.S.Co.
Année XXV
Numéro 10/2007

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Gênes - ITALIE
tél.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail