ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

28. November 2020 Der tägliche On-Line-Service für Unternehmer des Transportwesens 14:56 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS JAHR XXVII - Anzahl 3/2009 - MÄRZ 2009

Porti

Navi e carichi in porto: priorità mutevoli

Come dovrebbero i porti attribuire la priorità alle proprie navi ed ai propri carichi? Dipende dal tipo di operazioni da effettuare.

"In una infrastruttura dedicata ad un utente, la priorità può essere data alle navi ed ai carichi a seconda di ciò che meglio si adatta alle esigenze del vettore e dei suoi clienti" afferma Michael Schwank della Tideworks.

"In una infrastruttura ad utente multiplo, le dinamiche sono molto diverse.
Normalmente, i contratti commerciali fra la linea di navigazione e l'operatore assicurano le ‘finestre di ormeggio' e la priorità alle navi viene data sulla base di quelle finestre concordate a livello contrattuale.

Quanto ai container, gli operatori terminalistici spesso accolgono richieste per un carico ‘caldo' o prioritario".

A suo dire, la chiave è costituita dall'avere a disposizione i giusti strumenti di comunicazione ed un sistema affidabile di operazioni e pianificazione terminalistiche che assicuri la capacità di dare le priorità ai carichi e fornisca una completa visibilità a quelle priorità.
Ciò consente all'operatore di programmare, ad esempio, lo scarico prioritario di certi contenitori, ovvero di stimare il momento in cui quei contenitori saranno disponibili sulle banchine.

Il Mainsail Terminal Management System ed il sistema di pianificazione Spinnaker Planning Management System della Tideworks sono progettati per massimizzare l'efficienza e la produttività terminalistica dal punto di vista sia della banchina che del piazzale.

Il sistema Spinnaker ha un modulo di ormeggio allacciato ad un software al fine di mettere in grado gli operatori di programmare, modificare ed eseguire l'ormeggio ideale delle navi, compresa la pianificazione ed il controllo dell'assegnazione degli ormeggi per il turno attuale od in relazione a turni e giornate multipli.

Dave Quennell della Jade afferma che la priorità principale per i terminal è rappresentata dai container, dalle rinfuse e dalle navi da crociera, vale a dire i settori che apportano la maggior parte dei proventi, mentre le visite semiregolari da parte di navi più piccole, ovvero le altre visite ad hoc, sono molto più in basso nella scala delle priorità.

Il VTMIS (Vessel Traffic Management Information System), software di gestione degli ormeggi della Jade, fa parte integrante del suo software Jade Master Terminal.

La società ha clienti che utilizzano solo gli aspetti VTMIS del JMT, senza alcun riferimento alla parte inerente la gestione terminalistica, mentre altri soggetti utilizzano l'intero pacchetto comprendente gli strumenti relativi a contenitori pieni, merci generali, fatturazione e VTMIS.

Le informazioni relative all'ordine di priorità dei carichi possono essere messe a disposizione in modalità condivisa negli aspetti di gestione del porto e dei carichi del software JMT, mentre il sistema può riprogrammare automaticamente gli scali della nave, afferma Quennell.

A suo dire, le reazioni dei porti sull'intera questione della programmazione degli ormeggi ne parlano come di "una materia sfuggente ed in evoluzione".
"Alla fin fine, spesso la cosa si risolve nella gestione di realtà quali gli arrivi in ritardo a causa di circostanze impreviste che accadono casualmente; è qui che la flessibilità del software viene in gioco e consente all'operatore di valutare rapidamente le opzioni in tempo reale".
(da: portstrategy.com, 06.03.2009)



PSA Genova Pra'


Hotels suchen
Zielort
Ankunftsdatum
Abreisedatum


Inhaltsverzeichnis Erste Seite C.I.S.Co. - Mitteilungen
Jahr XXVII
Anzahl 3/2009

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genua - ITALIEN
tel.: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail: admin@informare.it