ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

22 octobre 2014 Le quotidien en ligne pour les opérateurs et les usagers du transport 17:20 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXVIII - Numero 2/2010 - FEBBRAIO 2010

Trasporto marittimo

Un barlume di speranza per i traffici transatlantici

Le ultime statistiche pubblicate dalla ELAA (Associazione Europea degli Affari di Linea) mostrano come i traffici transatlantici abbiano terminato il 2009 con una nota di ottimismo, a chiusura di una delle peggiori annate mai registrate.

Secondo la ELAA, i volumi in direzione ovest di dicembre sono cresciuti ad un tasso annuale dell'1,5% sino a 240.637 TEU, mentre i traffici in direzione est sono aumentati di oltre il 17% sino a 229.960 TEU.

Ciò ha portato le movimentazioni del trimestre finale a raggiungere il 6% rispetto alle cifre dello scorso anno, il che non rappresenta una cattiva ripresa se si pensa che i traffici complessivi sono affondati di oltre il 20% nel corso dell'anno.

I volumi in direzione ovest hanno terminato l'anno con un ribasso del 15% sino a 2,8 milioni di TEU, mentre i traffici in direzione est sono esplosi sino a 2,5 milioni di TEU.

È poi tornata una qual certa stabilità, dal momento che quasi un quarto della capacità in slot disponibile è stata rimossa dai traffici nei sei mesi da luglio a dicembre, il che ha consentito alle linee di navigazione di procedere a quel ripristino delle tariffe di cui si avvertiva una grande necessità.

Le statistiche della ELAA forniscono la prova che gli incrementi tariffari stavano iniziando a prendere piede a dicembre.

Il suo indice mostra uno stabile aumento delle tariffe rispetto al momento più basso registrato in estate.

Utilizzando le tariffe medie per il 2008 come propria base = 100, l'indice delle tariffe in direzione ovest è salito sino a 71 a dicembre, partendo dal 67 di giugno.

L'indice tariffario per i traffici in direzione est, invece, è balzato sino a 88, rispetto al punto più basso di giugno pari a 77.

Ulteriori aumento tariffari sono stati implementati dall'inizio dell'anno, ed i vettori riferiscono della loro buona tenuta, di modo che si aspettano che l'indice salga ulteriormente nel corso dei prossimi mesi.

La Drewry Shipping Consultants stima che l'utilizzazione della capacità in slot sul traffico in questione aumenterà di oltre l'85% in entrambe le direzioni entro la fine del primo trimestre, suggerendo che ulteriori incrementi tariffari abbiano buone possibilità di tenuta.

Il balzo dei traffici a dicembre apporterà speranze ad un traffico colpito dalla recessione su entrambi i lati dell'Atlantico e dalle sinistre previsioni per l'anno a venire.

A dicembre, la ditta di consulenze MDS Transmodal con sede nel Regno Unito prevedeva una riduzione del 3% dei volumi in direzione ovest ed una colossale contrazione del 9,3% nei traffici in direzione est.

Le linee di navigazione devono sperare che le statistiche di dicembre siano l'inizio di una linea di tendenza che dimostri errate le fosche previsioni.
(da: ci-online.co.uk, 12.02.2010)



ABB Marine Solutions


Rechercher des hôtels
Destination
Date d'arrivée
Date de départ


Index Première Page Bulletin C.I.S.Co.
Page précédente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Gênes - ITALIE
tél.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail