ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

24 aprile 2014 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 12.49 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXVIII - Numero 10/2010 - OTTOBRE 2010

Studi e ricerche

La Drewry resta ottimista riguardo alle prospettive del settore dei container

La Drewry Shipping Consultants continua a prevedere per il prossimo anno un mercato containerizzato più stabile.

Nel suo ultimo rapporto intitolato "Annual Container Market Review & Forecast 2010/11", il direttore editoriale Neil Dekker sostiene: "I vettori reagiranno con decisione prendendo la capacità al di fuori del sistema e non restituiranno tonnellaggio nel 2011 fino a quando la domanda non avrà dimostrato la necessaria ripresa".

Continua Dekker: "Il mantenimento del positivo equilibrio fra offerta e domanda l'anno prossimo dipende dalla persistenza in questo approccio disciplinato.

La messa in disarmo potrebbe costituirne una caratteristica ogni qualvolta si dovesse verificare un ritorno dell'eccesso di capacità.

Mediante la gestione della capacità a livello di singola rotta di traffico, essi sono stati in grado di migliorare rapidamente le tariffe di nolo e la loro capacità di indurre profitti".

L'esperto si aspetta che la crescita dei carichi containerizzati a medio-lungo termine sia di circa il 7% all'anno per i prossimi cinque anni.

Sebbene non ci si aspetti che il recente calo delle tariffe di nolo spot nel settore est-ovest continua ancora per molto dal momento che i vettori reagiscono mediante la dismissione di tonnellaggio, non ci si aspetta nemmeno che le tariffe medie est-ovest aumentino l'anno prossimo.

D'altro canto, ci si aspetta che le direttrici di traffico nord-sud crescano d'importanza il prossimo anno, ed in particolare quelle che riguardano la Costa Orientale del Sudamerica.

Ai caricatori viene consigliato di prestare maggiore attenzione ai contratti in futuro.

Precisa Dekker: "Il contratto di base fra caricatore e vettore non dovrebbe più essere considerato come un puro accordo sulle tariffe; anche in questo caso, la combinazione fra lenta navigazione, meno allacciamenti settimanali e più accordi di condivisione delle navi fra vettori sta a significare che la tradizionale collaborazione fra vettore e caricatore è cambiata per sempre.

Occorre che caricatori e vettori pensino in modo maggiormente creativo ed occorre che essi lavorino assieme in modo costruttivo al fine di garantire quella sicurezza in più di cui c'è bisogna nella filiera dell'offerta.

Le relazioni fra le due parti devono essere ripristinate ed i vettori devono ora mirare a differenziarsi in modo appropriato ancora una volta rispetto ai propri concorrenti".
(da: ci-online.co.uk, 13.10.2010)



Bari Port Authority


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail