ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

22 novembre 2014 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 15.19 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXX - Numero 13 LUGLIO 2012

Trasporto marittimo

Aumenta di 844.000 TEU la flotta dei primi 20 vettori marittimi

Secondo la Alphaliner, i primi 20 vettori marittimi del mondo hanno incrementato le proprie flotte di portacontainer di 844.000 unità equivalenti a 20 piedi negli ultimi 12 mesi, intensificando la concorrenza pur avendo accumulato grosse perdite.

A detta della ditta esperta del mercato containerizzato, le due maggiori linee di navigazione, Maersk e Mediterranean Shipping Co., hanno rappresentato più della metà della nuova capacità, aggiungendo rispettivamente alle proprie flotte 232.000 e 218.000 TEU da luglio del 2011.

La flotta mondiale ha raggiunto i 16,53 milioni di TEU lo scorso 1° luglio, 16,05 milioni dei quali sono consistiti in navi completamente cellulari.

La capacità complessiva è cresciuta del 6,5% ed i primi 20 vettori hanno spinto in alto la propria capacità aggregata del 6,4%.

Le aggiunte di capacità sono oscillate dal 2 al 19 per cento, mentre la cilena CSAV e la linea israeliana Zim sono stati i soli fra i primi 20 vettori a far registrare un calo nel corso dell'anno.

Mitsui OSK, CSCL e COSCO hanno riportato i maggiori incrementi percentuali con il 19,4, il 18,2 ed il 16% rispettivamente, a causa di una combinazione di consegne di nuove navi e di recupero di capacità noleggiata.

La capacità della Maersk è cresciuta del 9,8%, quella della MSC è salita fino al 10,9%.

La francese CMA CGM, il terzo vettore in classifica a livello mondiale, ha incrementato la capacità del 4,4%, ovvero 56.200 TEU, nel corso dell'anno.

La CSAV, che ha perso 1,5 miliardi di dollari USA dall'inizio del 2011, ha visto scivolare la propria flotta sino a 269.000 TEU da 544.000 TEU e dal momento di punta per 588.000 TEU nel primo trimestre del 2011.

La Zim, che ha perso 559 milioni di dollari USA nel corso del periodo in questione, ha ridotto la propria flotta di appena 10.700 TEU, ma non dispone di nessun piano di crescita a breve termine dal momento che - come nota Alphaliner - essa si concentra sul risanamento delle proprie finanze.

La Maersk ha gestito operazioni con una flotta di 2,61 milioni di TEU, con una quota di mercato del 15,8% al 3 luglio scorso, seguita dalla MSC con 2,22 milioni di TEU (13,4%) e dalla CMA CGM con 1,34 milioni di TEU (8,1%).
(da: joc.com, 03.07.2012)



ABB Marine Solutions


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail