ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

26 November 2020 The on-line newspaper devoted to the world of transports 04:16 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXX - Numero 15 OTTOBRE 2012

Studi e ricerche

Ancora ostacoli per fusioni ed acquisizioni nel settore della navigazione di linea

Permangono significativi ostacoli al consolidamento nell'ambito del settore della navigazione di linea che hanno impedito ai primi 20 vettori del mondo di impegnarsi in iniziative di fusione ed acquisizione dopo l'ultima ondata di attività di questo tipo cinque anni fa.

Secondo l'ultimo rapporto dell'analista Alphaliner, “è improbabile che il settore della navigazione di linea possa assistere a molti consolidamenti nel prossimo futuro, malgrado le attuali difficoltà finanziarie dei vettori”.

Il rapporto afferma che il fatto che la maggior parte dei bilanci dei vettori sfori rappresenta uno dei principali ostacoli, così come quello che i potenziali acquirenti abbiano solo un accesso limitato ai finanziamenti.

L'analista ha evidenziato un certo numero di altri ostacoli alle iniziative di fusione ed acquisizione:

  • l'espansione delle rotte si consegue in modo più economico mediante l'acquisto di navi di seconda mano o di nuova costruzione piuttosto che per mezzo di acquisizioni;
  • le alleanze di condivisione di naviglio consentono ai vettori di conseguire sinergie operative senza cedere il controllo;
  • deludenti precedenti di vantaggi derivanti dalla fusione, compresa la perdita di quote di mercato;
  • ostacoli politici e culturali alle fusioni fra paesi diversi;
  • infine, la carenza di volontà politica di fare pressioni a favore di fusioni fra operatori di linea cinesi, giapponesi e coreani.
“Coloro che sono favorevoli al consolidamento suggeriscono che vettori più grandi e più efficienti dal punto di vista dei costi potrebbero comportare economie di scala, con la conseguente uscita dei soggetti minori dai principali mercati di linea.

Questo finora non si è verificato” afferma Alphaliner.

“Vettori minori come Wan Hai ed OOCL hanno notevolmente superato i loro concorrenti più grandi dal punto di vista finanziario, il che confuta l'opinione che gli operatori più grandi ottengano necessariamente maggiori rendimenti”.

Le recenti iniziative societarie che hanno coinvolto importanti vettori quali Hapag-Lloyd, CMA CGM e CSAV si sono concentrate sull'iniezione di nuovo capitale appartenente ad investitori non operativi.

Ciò era iniziato con l'investimento del gruppo Albert Ballin nella Hapag-Lloyd nel 2008, seguito dall'investimento della Yildirim nella CMA CGM nel 2010 e da quello della Quinenco nella CSV l'anno scorso.

Gli analisti di Alphaliner sostengono che ci si aspetta che questa linea di tendenza continui, dal momento che i rapporti suggeriscono che il fondo d'investimento sovrano francese Fonds Strategique d'Investissement sta valutando l'ipotesi di investire 150 milioni di euro nella CMA CGM.
(da: lloydsloadinglist.com, 12.10.2012)



PSA Genova Pra'


Search for hotel
Destination
Check-in date
Check-out date


Index Home Page C.I.S.Co. Newsletter
Previous page

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genoa - ITALY
phone: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail