ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

23 ottobre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 13:14 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIII - Numero 30 SETTEMBRE 2015

STUDI E RICERCHE

TIMORI PER IL MERCATO DEL NOLEGGIO DATA LA CRESCITA DELLA FLOTTA INUTILIZZATA PER L'ARRIVO DI ALTRE MEGA-PORTACONTAINER

La capacità della flotta di linea mondiale è ora attestata ad oltre 20 milioni di TEU, in aumento di un milione di TEU dall'inizio dell'anno, in seguito alla consegna di 152 nuove navi.

Fra loro vi sono 21 mega-navi di 15.000 TEU ed oltre e, secondo Alphaliner, questa crescita esponenziale della capacità containerizzata ha stabilito un nuovo record con il tempo più breve di sempre che ci è voluto per aggiungere 1 milione di TEU alla flotta di linea.

Come indica la ditta di consulenze, adesso esistono 6.070 navi in attività nei traffici di linea, fra cui 5.139 navi completamente cellulari, ma, visto che solo 59 portacontainer sono state rottamate nel 2015 a fronte di una riduzione della domanda in un certo numero di direttrici di traffico, gli armatori stanno nuovamente avvertendo la stretta sulle tariffe di noleggio e la flotta inattiva ha mostrato un marcato incremento nelle ultime due settimane.

I dati più recenti di Alphaliner sulla flotta inutilizzata mostrano che 100.000 TEU di capacità sono stati messi in disarmo freddo o caldo nelle ultime due settimane, fino a raggiungere i 580.000 TEU (il 3% dell'intera flotta alla data del 7 settembre), il suo livello più alto da aprile del 2014.

Afferma Alphaliner: "Complessivamente 199 unità sono al momento inattive, con l'aumento del mancato impiego diffuso in tutti i segmenti dimensionali.

Un'alta stagione debole ha dissuaso i vettori dall'aggiungere nuovi circuiti da agosto, mentre i ritiri dal servizio sono in ripresa".

Nella fiacca stagione invernale si assisterà ad ulteriori ritiri dal servizio, cosa che aggiungerà altra pressione sull'indebolito mercato del noleggio e, a sua volta, avvierà altre portacontainer al disarmo.

Tale situazione è esemplificata dall'annuncio da parte dell'alleanza G6 il 14 settembre scorso che i suoi membri intendono cancellare ulteriori 10 partenze Asia-Europa quest'anno, mentre è probabile che avvengano altri viaggi a vuoto.

Questa notizia fa seguito all'ammissione da parte della Maersk Line di stare rivedendo la valutazione della domanda e che ulteriori "da due a quattro allacciamenti" potrebbero essere ritirati nel trimestre finale dell'anno.

Il tonnellaggio containerizzato in disarmo consisteva in precedenza di navi più piccole (in particolare unità panamax) rimpiazzate da tonnellaggio più grande e più economico, ma i dati più recenti di Alphaliner hanno mostrato come le navi post-panamax di 5.000 TEU ed oltre si trovano inoltre di fronte ad un impiego futuro più incerto a causa dell'effetto a cascata dell'introduzione nel mercato di navi portacontainer ultra-grandi da 15.000 TEU ed oltre.

Ora ci sono 39 unità da 5.100 TEU ed oltre in disarmo, comprese cinque navi fra gli 8.500 ed i 13.900 TEU gestite dalle linee di navigazione appartenenti alla G6.

Alphaliner riferisce inoltre che un surplus di capacità sempre peggiore si è abbattuto sulle prospettive di noleggio temporaneo degli armatori e "ha infranto le speranze di ripresa del mercato".

La ditta di consulenze afferma che il mercato del noleggio di contenitori è stato "indebolito dal crescente eccesso di offerta di tonnellaggio nella maggior parte delle dimensioni delle navi" e che i noleggiatori adesso richiedono alcuni dei termini e delle condizioni maggiormente flessibili - come la libera collocazione delle navi - che erano comuni nel corso della crisi del 2009.
(da: theloadstar.co.uk, 16 settembre 2015)



PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail