ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

21 September 2019 The on-line newspaper devoted to the world of transports 19:14 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIV - Numero 15 MAGGIO 2016

TRASPORTO MARITTIMO

LA COMMISSIONE EUROPEA SDOGANA L'OFFERTA DI ACQUISTO DELLA APL DA PARTE DELLA CMA CGM, MA QUEST'ULTIMA DEVE RITIRARE IL VETTORE DALL'ALLEANZA G6

La direzione per la concorrenza della Commissione Europea ha dato il via libera all'acquisizione della linea di navigazione APL di Singapore e della sua società-madre NOL da parte della CMA CGM, a condizione che poi essa ritiri la APL dall'alleanza G6.

La commissaria alla concorrenza Margrethe Vestager ha dichiarato: “Il trasporto marittimo containerizzato di linea svolge un ruolo centrale nei traffici globali, di modo che la concorrenza in questo settore è essenziale per le attività ed i consumatori nell'Unione Europea.

La decisione odierna fa sì che il rilevamento in questione non comporti incrementi dei prezzi per le molte imprese dell'Unione Europea che utilizzano questi servizi di trasporto marittimo containerizzato”.

La Commissione afferma di avere studiato gli effetti della fusione per lo scenario della concorrenza di alcuni dei 17 traffici di trasporto marittimo che collegano l'Europa con il resto del mondo, esaminando sia la CMA GM derivante dall'ampliamento, sia la posizione nel mercato della nuova compagnia di navigazione se la APL dovesse conservare la propria condizione di membro dell'alleanza G6 e la CMA CGM restasse partner dell'alleanza O3.

Essa ha concluso che i traffici transatlantico ed Europa-Medio Oriente potrebbero essere soggetti ad una distorsione della concorrenza.

“La Commissione ha constatato che la fusione, come inizialmente notificata, avrebbe creato nuovi collegamenti fra consorzi in precedenza non connessi nelle alleanze O3 e G6.

La Commissione era preoccupata dal fatto che questi potenziali nuovi collegamenti avrebbero comportato effetti anticoncorrenziali su due direttrici di traffico: fra il Nord Europa ed il Nord America e fra il Nord Europa ed il Medio Oriente.

In queste rotte, la concorrenza da parte dei vettori di linea non collegati con l'organismo derivante dalla fusione o con i suoi partner di alleanza sarebbe stata insufficiente.

Di conseguenza, la transazione avrebbe potuto consentire all'organismo derivante dalla fusione, mediante i consorzi cui appartengono le due compagnie di navigazione, di influenzare la capacità e pertanto i prezzi a detrimento dei caricatori e dei consumatori in relazione ad una parte assai ampia di questi mercati” afferma la Commissione in una dichiarazione rilasciata il 29 aprile.

Essa ha altresì rivelato che la CMA CGM aveva offerto di far uscire la APL dalla G6 allo scopo di concludere l'accordo.

“Sebbene la NOL possa continuare ad effettuare operazioni per la G6 fino al 31 marzo 2017, allo scopo di garantire un'uscita regolare, gli impegni prevedono che un fiduciario assicurerà che nessuna informazione anticoncorrenziale venga condivisa fra l'alleanza e l'organismo derivante dalla fusione nel corso del periodo residuo.

Questo eliminerà i potenziali ulteriori collegamenti fra consorzi in precedenza non correlati che la fusione avrebbe creato nelle due rotte” afferma la Commissione Europea.

Il punto in questione è stato reso alquanto discutibile dal recente annuncio secondo cui la CMA CGM starebbe per costituire una nuova alleanza con Evergreen, COSCO-China Shipping ed OOCL quando l'attuale struttura di alleanza si scioglierà alla fine del primo trimestre dell'anno prossimo: un accordo al quale la APL parteciperebbe se l'acquisizione da parte della CMA CGM venisse completata.

La Commissione Europea ha aggiunto che la fusione comporterebbe inoltre un certo consolidamento nelle rispettive divisioni inerenti alle operazioni terminalistiche delle due linee di navigazione, sebbene la quota di mercato combinata dei loro terminal abbia pochi effetti sul mercato.
(da: theloadstar.co.uk, 29 aprile 2016)



PSA Genova Pra'


Search for hotel
Destination
Check-in date
Check-out date


Index Home Page C.I.S.Co. Newsletter
Previous page

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genoa - ITALY
phone: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail