ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

26 June 2019 The on-line newspaper devoted to the world of transports 21:53 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIV - Numero 15 MAGGIO 2016

CONFERENZE E CONVEGNI

PESATURA DEI CONTENITORI: SIETE PRONTI?

L'ICHCA organizzerà un seminario di una giornata dedicato alla revisione delle regole del Capitolo VI della convenzione SOLAS; il seminario si svolgerà ad Anversa mercoledì 1° giugno.

Le sirene d'allarme stanno suonando forti e chiare perché molti governi membri dell'IMO - figuriamoci i caricatori - non sono consapevoli delle nuove regole sulla massa lorda verificata che entreranno in vigore il 1° luglio prossimo.

L'imminente seminario in materia dell'ICHCA in programma il prossimo 1° giugno sarà intitolato “Manca un mese: siete pronti?”.

Il seminario sarà ospitato presso l'OCHA (istituto per la formazione del porto di Anversa) e sarà dedicato alla discussione dei preparativi del settore in ordine ai tre principali temi dell'adempimento, della comunicazione e della pianificazione dell'emergenza.

Poiché molta confusione circonda ancora le modalità di regolamentazione della massa lorda verificata, la prima sessione della giornata sarà dedicata all'adempimento.

Matthew Gore, socio dello studio legale globale HFW (Holman Fenwick Willan), membro dell'ICHCA, sarà fra i partecipanti al tavolo di discussione.

“Ci si aspetta che molte autorità competenti vorranno pubblicare quanto prima le proprie disposizioni relative all'attuazione ed all'entrata in vigore nelle proprie giurisdizioni, poiché resta davvero poco tempo al settore per darsi da fare al riguardo ed essere pronti per il 1° luglio” riferisce Gore.

“È chiaro che nelle diverse giurisdizioni si seguono approcci e programmi orari diversi.

Questo si è rispecchiato chiaramente quando abbiamo sondato le opinioni di alcuni dei nostri altri uffici che pure loro stanno attivamente lavorando su questa materia con clienti quali terminal, vettori, spedizionieri, caricatori ed altri della filiera distributiva containerizzata al fine di assicurare la preparazione in vista del 1° luglio”.

Nel corso del seminario, Gore ed altri esperti legali fra cui Jos van der Meché dello studio legale olandese AKD, analizzeranno i diversi approcci all'attuazione della normativa adottati dalle autorità nazionali di tutta Europa ed altrove e discuteranno le implicazioni dell'adempimento per vari membri e settori della filiera distributiva, fra cui le operazioni di cabotaggio marittimo europeo.

Un'altra questione spinosa sul tavolo sarà l'approvazione e la regolamentazione dell'equipaggiamento attualmente utilizzato per la pesatura dei contenitori attorno al mondo, che sembra da ascrivere a regimi commerciali nazionali correlati a pesi e misure completamenti distinti rispetto a quelli della normativa SOLAS stessa.

“Anche se il problema fisico della carenza di equipaggiamento adatto alla pesatura sarà senza dubbio un problema all'inizio, la mia principale preoccupazione è quella della mancanza di un approccio armonico alla regolamentazione degli strumenti di pesatura (dei contenitori)” afferma Ian Dunmill, assistente del direttore della OIML (International Organisation for Legal Metrology), anche lui fra i relatori al seminario di Anversa.

La OIML, che fa parte degli osservatori nella Commissione TBT (barriere tecniche ai traffici) della WTO, emette Raccomandazioni Internazionali finalizzate a fungere da normativa tecnica modello per la regolamentazione degli strumenti di pesatura e misurazione, con l'intento di realizzare regole uguali per tutti a livello mondiale.

“Nell'interesse dell'armonizzazione internazionale e per prevenire le barriere ai traffici, dovrebbe esserci una base comune per la normativa che regola gli strumenti per la pesatura dei container e quella base dovrebbe essere accettata a livello internazionale” sostiene Dunmill.

La OIML ritiene che le sue Raccomandazioni Modello si adattino a tali disposizioni e che “esse dovrebbero essere considerate come gli strumenti corretti per conseguire gli obiettivi desiderati dalle disposizioni della SOLAS e dall'IMO”.

È certo che la questione stimoli un vivace dibattito al seminario, dal momento che molti fornitori e nuovi utilizzatori della tecnologia per la pesatura dei contenitori hanno già messo in evidenza l'enorme complessità nell'assicurare le necessarie approvazioni in molteplici paesi.

Le grandi e spesso complesse filiere distributive operative ai sensi della nuova normativa sulla massa lorda verificata richiederanno la comunicazione fra tutte le parti.

Nella seconda sessione della giornata, l'acquisizione dei dati sulla massa lorda verificata e la loro comunicazione in maniera tempestiva lungo la filiera distributiva saranno al centro del dibattito.

I rappresentanti di un'ampia schiera di fornitori di tecnologia per la massa lorda verificata, fra cui la Avery Weigh-Tronix, la Bromma Conquip, la Conductix-Wampfler, la Hirschmann, la Intercomp e la Strainstall, parleranno delle varie opzioni di pesatura ora disponibili, osserveranno i diversi approcci adesso adottati ed analizzeranno le questioni correlate ad assicurare flussi di dati e la loro presentazione in modo tempestivo.

Nel terzo tavolo di lavoro della giornata la discussione verterà sulla pianificazione dell'emergenza.

I partecipanti, che saranno Chris Welsh, segretario generale del Global Shippers' Forum, Steve Alaerts, direttore vendite e marketing per lo spedizioniere reefer specializzato Foodcareplus ed Andrew Yarwood, dirigente richieste di risarcimento del TT-Club, parleranno di come attuare piani di emergenza per contrastare gli inevitabili problemi che sorgeranno nei primi giorni successivi al 1° luglio.

Il tavolo di lavoro prenderà altresì in considerazione strategie a lungo termine su che cosa fare quando le cose vanno storte nel processo inerente alla massa lorda verificata, specialmente per i carichi più sensibili come le merci deperibili e pericolose.

La giornata terminerà con uno sguardo alle questioni correlate all'imballaggio e fissaggio sicuro dei contenitori e con la discussione in ordine alle esigenze di formazione del settore con James Douglas, direttore dello ditta specialista in formazione online Exis Technologies.

Questo mese, la Exis varerà un nuovo modulo addestrativo sulla massa lorda verificata a complemento del proprio attuale corso di apprendimento online CTU Packing, sviluppato assieme al TT Club.

“Con così poco tempo a disposizione, è decisivo che ci si metta attorno ad un tavolo e si discuta come ci si possa adeguare alle disposizioni della SOLAS sulla massa lorda verificata con il minimo di disservizi.

Anversa è un importante hub logistico containerizzato europeo, nonché una località perfetta per ospitare e dare inizio ad una discussione per fornire suggerimenti a tutta la filiera distributiva” afferma il capitano Richard Brough, consulente tecnico e delegato all'IMO dell'ICHCA, che modererà il seminario e vi prenderà la parola,

“Ciò ci aiuterà a sviluppare un adempimento, una comunicazione ed i metodi per l'emergenza che funzionino per chiunque ed ovunque”.
(da: worldcargonews.com, 9 maggio 2016)



ABB Marine Solutions Voltri-Pra Terminal Europa Vincenzo Miele


Search for hotel
Destination
Check-in date
Check-out date


Index Home Page C.I.S.Co. Newsletter
Previous page

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genoa - ITALY
phone: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail