ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

24. November 2020 Der tägliche On-Line-Service für Unternehmer des Transportwesens 01:10 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIV - Numero 30 GIUGNO 2016

PORTI

TRAFFICI IN CRESCITA NEI PORTI DEL MEDITERRANEO, MA L'ITALIA È BLOCCATA

Il Mediterraneo, che rappresenta il 19% dei traffici mondiali in termini di volumi, ha consolidato la propria centralità con il raddoppio del Canale di Suez ed investimenti cinesi più che mai nel settore marittimo.

Malgrado tale ottima crescita, i porti italiani sono ancora ad un punto morto secondo il terzo rapporto annuale pubblicato dallo SRM (Studi Ricerche per il Mezzogiorno) del Gruppo Intesa San Paolo.

Il rapporto, intitolato "Economia Marittima Italiana", che si concentra sulle linee di tendenza a larga scala che stanno cambiando la logistica e le struttura dell'Europa e dell'Italia, mostra che circa due miliardi di tonnellate di carichi transitano nella regione ogni anno e che, secondo la ANSAmed Rome Alliance, il Mediterraneo rappresenta altresì il 25% dei traffici mondiali in termini di rotte marittime.

Secondo tali dati, l'Italia si classifica al terzo posto in Europa nel 2015 in termini di traffici gestiti con 473 milioni di tonnellate di carichi e 10,2 milioni di TEU: una crescita esile rispetto ai tre anni precedenti, ma ben lungi dai livelli constatati prima della crisi economica.

Il paese è il primo nell'Unione Europea in termini di carichi di trasporto marittimo a corto raggio nel Mediterraneo e nel Mar Nero, con 240 milioni di tonnellate di merci trasportate, equivalenti al 33,5% del totale.

Il rapporto indica come l'Italia disponga di significative infrastrutture e risorse imprenditoriali che dovrebbero essere sviluppate data la sua importante posizione e l'attuale blocco.

Il rapporto ha inoltre raccomandato più investimenti e strategie relative alle infrastrutture per i porti meridionali.

Quanto ai porti del Mediterraneo, il Tanger Med marocchino continua a crescere mentre l'italiano Gioia Tauro ha trasportato circa 2,5 milioni di TEU, con un calo del 14% rispetto al 2014.

Lo scorso anno, Genova ha movimentato 2,2 milioni di TEU (+3,2%), La Spezia 1,3 milioni di TEU (-0,2%), Livorno 780.000 TEU (+35,2%), Venezia 560.000 TEU (+22,9%) e Salerno 359.000 TEU (+12,3%).

Le statistiche relative al Mediterraneo indicano che 12 porti in quest'area hanno movimentato il 41,4% dei traffici containerizzati complessivi in Italia ed il 45,3% dei carichi complessivi.
(da: seanews.com.tr, 28 giugno 2016)



PSA Genova Pra'


Hotels suchen
Zielort
Ankunftsdatum
Abreisedatum


Inhaltsverzeichnis Erste Seite C.I.S.Co. - Mitteilungen
Seite zurück

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genua - ITALIEN
tel.: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail: admin@informare.it