ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

27 novembre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 19:17 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXV - Numero 28 FEBBRAIO 2017

TRASPORTO FERROVIARIO

LA SBB VARA LA STRATEGIA 2020 PER SFRUTTARE LA NUOVA TECNOLOGIA

La SBB (Ferrovie Federali Svizzere) ha varato una nuova strategia finalizzata a combinare i propri attuali punti di forza con la nuova tecnologia allo scopo di consentirle di incrementare la capacità, offrire viaggi da porta a porta e sviluppare stazioni digitali e carri merci intelligenti.

La SBB afferma di avere sviluppato la propria strategia 2020 previa consultazione dei clienti, dei dipendenti, dei partner e dei decisori politici al fine di adattare la ferrovia ad un mondo in rapido cambiamento caratterizzato da nuove richieste da parte dei clienti, dalla digitalizzazione, da nuovi fornitori di trasporto e da sviluppi normativi.

La SBB dichiara di avvertire l'esigenza di adeguarsi poiché le altre modalità di trasporto stanno recuperando terreno in termini di prezzi e vantaggio ambientale e perché esiste un incremento della domanda di una mobilità personalizzata, intermodale, in rete e semplice, nonché di soluzioni logistiche.

La SBB sta già cercando di ridurre l'aumento dei costi complessivi di modo che i suoi servizi restino convenienti ai sensi del proprio attuale programma "RailFit20/30", ma vorrebbe altresì dare impulso alle entrate ed alla utilizzazione della capacità.

La SBB afferma di stare introducendo un nuovo sistema di gestione dell'innovazione a livello di gruppo per promuovere uno spirito innovativo e sta istituendo un fondo per l'innovazione del valore di 12 milioni di franchi svizzeri (11,2 milioni di euro).

"L'intento è quello di utilizzare l'innovazione per creare servizi effettivi al più presto possibile" dichiara la SBB, ma a condizione che se non dovessero avere successo essa li toglierebbe dal mercato.

La società ritiene che la digitalizzazione le consentirà di incrementare la capacità su una rete che a suo dire è già la più intensamente utilizzata a livello mondiale, sino al 30%.

Allo scopo di conseguire tale obiettivo, la SBB sta promuovendo l'automazione della realizzazione dell'orario, delle operazioni e del controllo dei treni e sta inoltre esplorando la possibilità di controllare a distanza i convogli.

La SBB sta progettando una nuova cabina di blocco digitale che ridurrà la quantità e la varietà delle installazioni di segnalazione, riducendo perciò notevolmente i costi.

"La tecnologia ferroviaria del futuro implica che il sistema ferroviario possa essere utilizzato in modo più efficiente" afferma la SBB.

"Dal 2025, ci saranno più treni in uso, intervalli più brevi negli orari, meno disservizi, collegamenti radio migliorati ed informazioni più precise ai clienti in caso di disservizi".

LA SBB afferma di avere varato le iniziative in questione per conseguire i suddetti obiettivi.

La manutenzione dei treni è in corso di digitalizzazione mediante l'uso di un nuovo sistema denominato SwissTamp per l'analisi dello status e la programmazione delle manutenzioni che dovrebbe ridurre il numero delle interruzioni di servizio e migliorare l'affidabilità e la puntualità.

La nuova versione della app di biglietteria SBB Mobile ha attirato più di 150.000 nuovi utenti ed ora viene utilizzata regolarmente da 3 milioni di clienti.

Nel primo trimestre del 2017 la SBB varerà una funzione di controllo vocale con orario parlante ed un robot parlante per fornire altre informazioni.

La nuova app SBB Trip Planner consentirà ai clienti di confrontare, combinare e prenotare un viaggio utilizzando molteplici modalità di trasporto.

I passeggeri saranno inoltre in grado di utilizzare la app per prenotare servizi di taxi ed Uber.

La SBB sta sviluppando quello che descrive come un servizio semplice, ecocompatibile e da porta a porta denominato SBB Green Class e sta alleandosi con lo ETH Zurich al fine di effettuare ricerche sul comportamento del pubblico in genere nel contesto della mobilità.

I risultati forniranno alla SBB le informazioni riguardanti le esigenze dei clienti in ordine alla mobilità da porta a porta in modo da poter lanciare nuovi servizi.

La SBB sta trasformando le proprie stazioni in hub in rete e multimodali che prevedono tabelloni digitali per le partenze e gli arrivi, schermi con informazioni sui treni in tempo reale, pannelli elettronici per gli avvisi, biglietterie a schermo tattile e Wi-Fi gratuito.

Le ferrovie svizzere lavorano assieme ad organismi quali Google e lo ETH Zurich allo scopo di migliorare i servizi in stazione.

I passeggeri saranno in grado di accedere ad una prospettiva virtuale della stazione in Google Street View, mentre cose come le scale mobili, gli ascensori e l'illuminazione saranno controllati digitalmente attraverso Internet delle Cose.

Riguardo al trasporto merci, la SBB ha in programma l'installazione di sensori nei propri carri al fine di misurare la temperatura, le vibrazioni e l'ubicazione del carro.

Quest'ultima opportunità consentirà ai clienti di seguire la propria spedizione in tempo reale.

Nel 2018, la SBB Cargo ha in programma l'introduzione dell'aggancio automatico dei carri.
(da: railjournal.com, 14 febbraio 2017)



PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail