ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

28. November 2020 Der tägliche On-Line-Service für Unternehmer des Transportwesens 23:52 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXV - Numero 15 MARZO 2017

PROGRESSO E TECNOLOGIA

LA MAERSK SI ASSOCIA ALLA IBM PER DIGITALIZZARE IL PROCESSO DELLA FILIERA DISTRIBUTIVA

La Maersk sta unendo le forze con la IBM allo scopo di utilizzare la tecnologia della catena di blocchi per digitalizzare i documenti cartacei correlati al processo globale della filiera distributiva al fine di migliorarne l'efficienza ed ottimizzarne i costi.

La soluzione cosiddetta della catena di blocchi consentirà alla Maersk ed alla IBM di gestire e monitorare la documentazione dei contenitori spediti in tutto il mondo da un capo all'altro della filiera distributiva e condividere questi dati con i partner commerciali.

La Maersk si aspetta che tale soluzione contribuisce a far risparmiare al settore del trasporto marittimo containerizzato miliardi di dollari quando sarà adottaao su vasta scala.

In dettaglio, la soluzione ridurrà gli incidenti causati da truffe ed errori, ridurrà il quantitativo di tempo che i prodotti trascorrono in viaggio e nella spedizione e migliorerà la gestione delle scorte.

La soluzione consentirà a ciascun soggetto presente nella filiera distributiva di seguire l'ubicazione del contenitore in viaggio e vedere la documentazione doganale, le polizze di carico ed altre informazioni in tempo reale.

Le caratteristiche di sicurezza assicureranno che nessun soggetto singolo sarà in grado di alterare, distruggere o fare aggiunte alle registrazioni senza il consenso degli altri nella rete della filiera distributiva.

Entrambe le parti hanno collaborato con caricatori dei prodotti, funzionari governativi e doganali ed altre ditte logistiche allo scopo di collaudare la soluzione.

Il gigante del trasporto marittimo containerizzato ha notato che nel 2014 un carico di merci refrigerate trasportato in Europa dell'Africa Orientale è dovuto passare attraverso una trentina di persone ed organizzazioni, comprese oltre 200 distinte interazioni e comunicazioni, prima di raggiungere la destinazione stabilita.

Si stima che i costi correlati alla lavorazione ed all'amministrazione della documentazione siano di circa un quinto degli attuali costi fisici di trasporto.

"Per i caricatori, la soluzione programmata potrebbe contribuire a ridurre la documentazione commerciale ed i costi di lavorazione e contribuire ad eliminare i ritardi inerenti agli errori nella movimentazione fisica delle pratiche cartacee.

Essa inoltre fornirà visibilità al contenitore nel corso dei suoi progressi nell'ambito della filiera distributiva" afferma la IBM.

Entrambe la parti hanno sviluppato congiuntamente la soluzione basata sulla sorgente aperta Hyperledger Fabric della Linux Foundation e sarà disponibile per un certo numero di interessati nel settore del trasporto marittimo verso la fine del 2017.

La soluzione sarà ospitata sulla Nuvola della IBM e sulla rete imprenditoriale ad alta sicurezza della IBM e può essere fornita tramite la IBM Bluemix.

"I progetti che stiamo portando avanti con la IBM mirano ad esplorare una tecnologia dirompente come quella della catena di blocchi per risolvere i problemi reali del cliente e creare modelli imprenditoriali innovativi per l'intero settore" afferma Ibrahin Gokce, responsabile digitale della Maersk.

"Ci aspettiamo che le soluzioni cui stiamo lavorando non solo riducano il costo delle merci per i consumatori, ma anche rendano i traffici globali più accessibili ad un numero molto più grande di soggetti dei paesi sia emergenti che sviluppati".

Nel corso della conferenza TPM 2017 svoltasi a Long Beach dal 26 febbraio al 1° marzo scorsi, l'amministratore delegato della Maersk Line Vincent Clerc ha detto che la linea di navigazione sta considerando la possibilità di realizzare una rete commerciale globale integrale in cui tutte quante le interazioni possano essere digitalizzate, basandosi in parte sulla tecnologia della catena di blocchi, il sistema che utilizza un database condiviso per le transazioni.

A marzo dello scorso anno, l'unità di cibersicurezza della sezione rischi della società di banda larga e telecomunicazioni Verizon con sede negli Stati Uniti ha scoperto che alcuni criminali avevano caricato una conchiglia web inappropriata allo scopo di compromettere il server ed il sistema di gestione dei contenuti di un conglomerato globale di trasporto marittimo, che consentiva loro di accedere alle password per scaricare le polizze di carico delle spedizioni e prendere di mira gli imballi che avessero contenuti di alto valore all'interno, così come di identificare le navi programmate per il trasporto di questi carichi.

Il conglomerato in seguito ha assistito all'attacco alle proprie navi da parte di pirati che sembravano conoscere quali contenitori trasportassero articoli di alto valore.
(da: lloydsloadinglist.com, 7 marzo 2017)



PSA Genova Pra'


Hotels suchen
Zielort
Ankunftsdatum
Abreisedatum


Inhaltsverzeichnis Erste Seite C.I.S.Co. - Mitteilungen
Seite zurück

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genua - ITALIEN
tel.: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail: admin@informare.it