ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

17 August 2019 The on-line newspaper devoted to the world of transports 14:31 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXV - Numero 15 DICEMBRE 2017

PORTI

I RISULTATI PRODUTTIVI RELATIVI AI CARICHI PORTUALI DI HONG KONG IN AUMENTO DEL 5,3% NEL CORSO DEL TERZO TRIMESTRE FINO A 70,9 MILIONI DI TONNELLATE

Il C&SD (Dipartimento Censimento e Statistiche) del Porto di Hong Kong ha pubblicato il 5 dicembre le statistiche relative alle navi, ai carichi portuali ed ai contenitori per il terzo trimestre del 2017.

Nel corso di tale periodo, i risultati produttivi dei carichi portuali complessivi si sono incrementati del 5,3% rispetto all'anno precedente per 70,9 milioni di tonnellate.

Nell'ambito di questo totale, i carichi portuali in ingresso si sono incrementati del 10,7% rispetto ad un anno prima per 44,1 milioni di tonnellate, mentre i carichi portuali in uscita sono diminuiti del 2,5% sino a 26,8 milioni di tonnellate.

Per i primi nove mesi del 2017, i risultati produttivi complessivi inerenti ai carichi portuali sono aumentati dell'11,3% rispetto all'anno precedente per 206,8 milioni di tonnellate.

Riguardo a questo totale, i carichi portuali in ingresso ed in uscita si sono incrementati del 17,9% e del 2,1% rispetto all'anno precedente per 128 milioni e 78,9 milioni di tonnellate rispettivamente.

In un confronto da trimestre a trimestre destagionalizzato, i risultati produttivi dei carichi portuali complessivi sono aumentati dell'1,4% nel terzo trimestre del 2017.

In relazione a questo totale, i carichi portuali in ingresso ed in uscita si sono incrementati dello 0,6% e del 2,8% rispettivamente rispetto al precedente trimestre.

Le serie destagionalizzate consentono la realizzazione di confronti a breve termine più efficaci al fine di comprendere le possibili variazioni delle linee di tendenza.

Carichi portuali

Nell'ambito dei carichi portuali, quelli di origine marittima e fluviale sono aumentati del 2% e dell'11,3% nel terzo trimestre del 2017 rispetto all'annata precedente sino a 44 e 26,9 milioni di tonnellate rispettivamente.

Quanto ai carichi portuali in ingresso, le importazioni ed i trasbordi in entrata sono aumentati del 13,7% e del 6,8% nel terzo trimestre del 2017 rispetto all'anno precedente per 25,5 e 18,6 milioni di tonnellate rispettivamente.

Per i carichi portuali in uscita, le esportazioni (comprese le esportazioni nazionali e le riesportazioni) sono diminuite del 14,6% rispetto all'anno precedente sino a 9,3 milioni di tonnellate, mentre i trasbordi in uscita si sono incrementati del 5,6% per 17,5 milioni di tonnellate.

Nei carichi portuali, quelli di origine marittima e fluviale sono aumentati del 12,2% e 9,8% nei primi nove mesi del 2017 rispetto ad un anno prima per 133,1 e 73,8 milioni di tonnellate rispettivamente.

Per quanto attiene i carichi portuali in entrata, le importazioni ed i trasbordi in ingresso sono aumentati del 20,5% e del 14,6% nei primi nove mesi del 2017 rispetto all'anno precedente sino a 72,6 e 55,4 milioni di tonnellate rispettivamente.

Per i carichi portuali in uscita, le esportazioni sono diminuite del 12,1% rispetto all'anno precedente per 27,4 milioni di tonnellate, mentre i trasbordi in uscita si sono incrementati dell'11,7% sino a 51,5 milioni di tonnellate.

Confrontando i primi nove mesi del 2017 con i primi nove mesi del 2016, sono stati registrati incrementi a doppia cifra nel tonnellaggio dei carichi portuali in entrata provenienti dalla Cina continentale (+21,5%), dalla Malaysia (+21%), da Singapore (+16,6%), dalla Tailandia (+16,4%), da Taiwan (+16,3%) e dal Vietnam (+10,3%).

Per i carichi portuali in uscita, sono stati registrati incrementi a doppia cifra nel tonnellaggio dei carichi portuali in uscita scaricati in Corea (+41,9%), a Taiwan (+32%) ed in Malaysia (+22,6%).

D'altro canto, decrementi a doppia cifra sono stati registrati in ordine al tonnellaggio dei carichi portuali in uscita scaricati a Macao (-32,5%).

Confrontando il terzo trimestre del 2017 con quello del 2016, sono stati registrati cambiamenti nel tonnellaggio dei carichi portuali in entrata di "pietra, sabbia e ghiaia" (+97,2%), di "tronchi e legname, prodotti forestali semplicemente lavorati" (+21,7%), di "macchinari" (+11,5%) e "carbone, coke e formelle" (-30,3%).

Quanto ai carichi portuali in uscita, sono stati registrati cambiamenti a doppia cifra nel tonnellaggio dei "minerali metallici grezzi e nei rottami" (+34,5%), nella "cellulosa e carta straccia" (+31,1%), nei "tronchi e legname, prodotti forestali semplicemente lavorati" (+12,9%) e nella "pietra, sabbia e ghiaia" (-25,3%).

Confrontando i primi nove mesi del 2017 con quelli del 2016, sono stati registrati incrementi a doppia cifra nel tonnellaggio dei carichi portuali in entrata di "pietra, sabbia e ghiaia" (+73,4%), di "tronchi e legname, prodotti forestali semplicemente lavorati" (+39,3%), di "macchinari" (+10,9%) e "petrolio, prodotti petroliferi e materie correlate" (+10%).

E quanto ai carichi portuali in uscita, sono stati registrati cambiamenti a doppia cifra nel tonnellaggio della "cellulosa e carta straccia" (+38,3%), dei "tronchi e legname, prodotti forestali semplicemente lavorati" (+25,9%), dei "minerali metallici grezzi e nei rottami" (+23,8%), e della "pietra, sabbia e ghiaia" (-23%).

Contenitori

Nel terzo trimestre del 2017, il porto di Hong Kong ha movimentato 5,31 milioni di TEU di contenitori, che rappresentano un incremento del 3,4% rispetto all'anno precedente.

Rispetto a questo totale, i contenitori carichi e vuoti si sono incrementati dell'1,7% e del 13,9% per 4,49 e 0,82 milioni di TEU rispettivamente.

Fra i contenitori carichi, quelli in ingresso ed in uscita sono aumentati dello 0,3% e del 3,1% per 2,29 e 2,19 milioni di TEU rispettivamente.

Nei primi nove mesi del 2017, il porto di Hong Kong ha movimentato 15,56 milioni di TEU di contenitori, che rappresentano un incremento dell'8,6% rispetto all'anno precedente.

Rispetto a questo totale, i contenitori carichi e vuoti si sono incrementati dell'8,5% e del 9% per 13,30 e 2,26 milioni di TEU rispettivamente.

Fra i contenitori carichi, quelli in ingresso ed in uscita sono aumentati dell'8,4% e dell'8,6% per 6,87 e 6,43 milioni di TEU rispettivamente.

In un confronto da trimestre a trimestre destagionalizzato, i risultati produttivi dei contenitori carichi sono diminuiti del 3% nel terzo trimestre del 2017.

Quanto a questo totale, i contenitori carichi in entrata ed uscita sono diminuiti del 2,7% e del 3,4% rispettivamente.

Nel terzo trimestre del 2017, i contenitori carichi di origine marittima si sono incrementati del 3,1% rispetto all'anno precedente sino a 3,21 milioni di TEU, mentre i contenitori carichi di origine fluviale sono diminuiti dell'1,7% rispetto all'anno precedente per 1,28 milioni di TEU.

Nei contenitori carichi in entrata, le importazioni sono diminuite del 10,9% nel terzo trimestre del 2017 rispetto all'anno precedente per 0,66 milioni di TEU, mentre il trasbordo in entrata è aumentato del 5,8% sino a 1,63 milioni di TEU.

Per i contenitori carichi in uscita, le esportazioni sono diminuite del 2,7% per 0,64 milioni di TEU, mentre il trasbordo in uscita è aumentato del 5,7% sino a 1,55 milioni di TEU.

Nei primi nove mesi del 2017, i contenitori carichi di origine marittima e fluviale sono aumentati del 10,9% e del 2,6% rispetto all'anno precedente sino a 9,69 e 3,61 milioni di TEU rispettivamente.

Quanto ai contenitori carichi in entrata le importazioni sono diminuite dello 0,6% nei primi nove mesi del 2017 rispetto all'anno precedente per 2,03 milioni di TEU, mentre il trasbordo in ingresso si è incrementato del 12,7% rispetto all'anno precedente per 4,83 milioni di TEU.

Per i contenitori carichi in uscita, le esportazioni ed il trasbordo in uscita sono aumentati dell'1,4% e dell'11,7% per 1,82 milioni di TEU e 4,61 milioni di TEU rispettivamente.

Le statistiche relative ai carichi portuali ed ai contenitori carichi sono compilate partendo da un campione delle consegne elencate nei manifesti di carico forniti dalle compagnie di navigazione e dalle agenzie marittime al C&SD.

Arrivi delle navi

Confrontando il terzo trimestre del 2017 con quello del 2016, il numero degli arrivi delle navi marittime è diminuito del 3,5% sino a 6.784, mentre la capacità complessiva è aumentata dell'1% sino a 107,7 milioni di tonnellate nette registrate.

Il numero degli arrivi delle navi fluviali è diminuito del 2% sino a 39.109, mentre la capacità complessiva si è incrementata del 3% sino a 29,4 milioni di tonnellate nette registrate.

Confrontando i primi nove mesi del 2017 con quelli del 2016, il numero degli arrivi delle navi marittime è diminuito del 3% sino a 20.206, mentre la capacità complessiva è aumentata del 5% sino a 319 milioni di tonnellate nette registrate.

Il numero degli arrivi delle navi fluviali è aumentato dello 0,8% sino a 118.049, mentre anche la capacità complessiva si è incrementata dell'8,2% sino a 89,6 milioni di tonnellate nette registrate.

Le statistiche relative alle navi sono compilate dal Dipartimento Marittimo principalmente in base alle dichiarazioni generali presentate dai comandanti delle navi e dagli agenti marittimi autorizzati.

Sono escluse le imbarcazioni da diporto e da pesca attive esclusivamente nell'ambito dei limiti di traffico fluviale.
(da: hellenishippingnews.com, 6 dicembre 2017)



Evergreen Line Vincenzo Miele


Search for hotel
Destination
Check-in date
Check-out date


Index Home Page C.I.S.Co. Newsletter
Previous page

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genoa - ITALY
phone: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail