ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

22 January 2018 The on-line newspaper devoted to the world of transports 09:34 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXV - Numero 31 DICEMBRE 2017

PORTI

INAUGURATO IL PIÙ GRANDE TERMINAL COMPLETAMENTE AUTOMATIZZATO DEL MONDO

La SIPG e la ZPMC hanno inaugurato la quarta fase del terminal automatizzato Shanghai Yangshan da 4 milioni di TEU.

La nuova struttura, reclamizzata come il maggior terminal container completamente automatizzato a livello mondiale, è stata inaugurata l'11 dicembre sull'isola di Yangshan al largo della costa di Shanghai.

Il terminal è stato "costruito congiuntamente) dalla ZPMC e dalla SIPG (Shanghai International Port Group) ed è caratterizzato da sette ormeggi con banchine lunghe più di 2.350 metri ed un'area complessiva di 2,2 milioni di m2.

Il terminal "connota lo straordinario aggiornamento ed il significativo cambiamento che la Cina ha compiuto nelle modalità operative e nelle applicazioni tecniche dei porti cinesi" si legge in una dichiarazione della ZPMC.

"Esso fornisce altresì nuovo potenziale affinché il porto di Shanghai rafforzi il proprio ruolo di preminenza quanto a capacità di movimentazione portuale e si classifichi come il n° 1".

La Fase IV di Yangshan dispone di due ormeggi da 70.000 tonnellate e cinque ormeggi da 50.000 tonnellate con una capacità di 4 milioni di TEU all'anno nella prima fase.

Essa potrà essere estesa a 6,3 milioni di TEU in futuro.

La ZPMC descrive la Fase IV di Yangshan come il solo terminal completamente automatizzato con un "fulcro in Cina".

Con questo la società vuole intendere che i due sistemi software di base del terminal sono stati sviluppati da società cinesi: il sistema operativo del terminal dalla SIPG e il sistema di controllo degli equipaggiamenti dalla ZPMC.

L'equipaggiamento presso il nuovo terminal finora comprende 10 gru "automatiche" ZPMC STS, 40 ZPMC ASC (gru impilatrici automatizzate con il sistema di automazione e controllo TMEIC), 50 ZPMC AGV ed un certo numero di "gru su rotaia automatiche per contenitore doppio".

Si è capito che queste ultime sono gru a doppio sbalzo con struttura a cassone.

Le AGV presentano batterie intercambiabili con un sistema di ricarica delle batterie automatizzato.

Le batterie sono progettate per durare 12 ore a carica completa.

Esse vengono rimosse per la ricarica (cosa che richiede sei minuti di tempo) e possono essere ricaricate in due ore.

A costruzione ultimata la fase IV di Yangshan presenterà 26 gru STS, 120 ASC e 130 AGV.

Il terminal è il culmine di quanto conseguito dalla ZPMC nell'automazione terminalistica finora ed è stato realizzato basandosi sul terminal Yuanhai di Xiamen e sul nuovo terminal automatizzato di Qingdao (QQCTN), anche i quali sono entrambi caratterizzati dalla presenza di AGV.

La ZPMC sottolinea di avere altri progetti di automazione in atto, fra cui Vado per la APM Terminals in Italia ed un nuovo terminal a Khalifa per la Cosco Shipping Ports, così come un altro sviluppo a Tangshan in Cina.

In occasione dello Smart Terminal Solutions Forum di Shanghai a novembre Huang Qingfeng della ZPMC ha dichiarato ai partecipanti all'evento che il terminal container automatizzato "è un punto di forza per la ZPMC".

La società nota che dal 1998 essa risulta essere il maggior fornitore di gru STS nelle indagini di mercato annuali di World Cargo News e che adesso ha consegnato gru a 99 paesi diversi.

La ZPMC si aspetta che l'automazione possa svolgere un ruolo sempre più significativo nello sviluppo della società.
(da: worldcargonews.com, 11 dicembre 2017)



CONTRANS ABB Marine Solutions Est Europea Servizi Terminalistici
Vinci Marittima    


Search for hotel
Destination
Check-in date
Check-out date


Index Home Page C.I.S.Co. Newsletter
Previous page

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genoa - ITALY
phone: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail