ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

26 septembre 2018 Le quotidien en ligne pour les opérateurs et les usagers du transport 04:45 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXV - Numero 31 DICEMBRE 2017

INDUSTRIA

LA RIPRESA DELLE SORTI DEL TRASPORTO MARITTIMO È UN INCENTIVO PER I PRODUTTORI DI CONTENITORI

La rinascita della domanda e le nuove regole ambientali che vietano le vernici a base di solventi si sono dimostrate una doppia magia per i produttori di contenitori.

La Singamas Holdings, il secondo maggior produttore mondiale di container, ha rivelato il 19 dicembre di aspettarsi una inversione di tendenza da 100 milioni di dollari USA delle proprie sorti finanziarie in conseguenza di un picco della domanda di nuovo equipaggiamento.

In un annuncio relativo ai profitti alla borsa di Hong Kong, la società ha dichiarato che, sulla base di una valutazione provvisoria dei suoi conti di gestione non verificati mediante revisione, si aspetta di riportare un profitto di "non meno di 40 milioni di dollari USA" per l'anno in corso.

Questo, rispetto ad una perdita di 59,4 milioni di dollari USA nel 2016.

Afferma la Singamas: "L'incremento atteso dei profitti è da attribuirsi principalmente alla domanda di contenitori in crescita in conseguenza del miglioramento dell'economia globale, all'aumento dei traffici internazionali ed alla corrispondente raccolta dei volumi di trasporto marittimo".

La società aggiunge che il miglioramento dei traffici quest'anno è stato particolarmente notevole nella stessa Cina.

La perdita della Singamas di 59,4 milioni di dollari USA l'anno scorso e di 2,7 milioni di dollari USA nel 2015 era stata indotta dallo stallo del mercato di nuovi equipaggiamenti dovuto alla domanda debole ed alla precaria situazione finanziaria delle linee di navigazione containerizzate.

Infatti le società di leasing di contenitori ed i vettori avevano rinviato le consegne di nuovo equipaggiamento, cosa che aveva provocato un effetto a catena sui prezzi medi di vendita, facendoli precipitare al di sotto dei 1.500 dollari USA per un 20 piedi standard nel 2016 dai circa 1.800 dollari USA dell'anno precedente.

In una dichiarazione intermedia ad agosto, la Singamas ha identificato quelli che ha individuato come "gli sviluppi favorevoli" per il settore della produzione di contenitori, comprendenti i nuovi regolamenti ambientali in Cina, i quali dal 1° aprile richiedono che tutti i nuovi equipaggiamenti siano rivestiti di vernici ad acqua e non di vernici basate su solventi.

Quasi il 95% dei contenitori vengono prodotti in Cina e la nuova regolamentazione ha indotto le compagnie di navigazione e le ditte di leasing di contenitori ad effettuare ordinazioni in anticipo al fine di evitare una carenza di equipaggiamento quando le linee di produzione si fossero provvisoriamente fermate per convertire i macchinari affinché fossero in grado di applicare la nuova vernice.

Inoltre, il grande aumento delle attività dei vettori marittimi quest'anno, che ha visto la maggior parte delle compagnie di navigazione di linea tornare in nero, ha consentito gli investimenti in nuovi equipaggiamenti.

Secondo un contatto con il quale The Loadstar ha parlato il 19 dicembre, i prezzi di mercato per un contenitore standard da 20 piedi adesso sono superiori a 2.000 dollari USA.

Altrove, la Maersk Container Industry ha riportati profitti per 8 milioni di dollari USA nel terzo trimestre dopo avere perduto 7 milioni di dollari USA nello stesso periodo dell'anno prima, sulla base di "prezzi di mercato più alti dei contenitori per carichi secchi".

Ed anche la Triton, maggiore società mondiale di leasing di contenitori, ha riferito di condizioni commerciali molto migliorate.

La società afferma che la domanda di noleggio è stata supportata da "una solida crescita dei traffici" e da "un aumento della quota di mercato per il leasing" poiché le scortiedi container sia nuovi che usati sono rimaste "esigue".
(da: theloadstar.co.uk, 19 dicembre 2017)



ABB Marine Solutions


Rechercher des hôtels
Destination
Date d'arrivée
Date de départ


Index Première Page Bulletin C.I.S.Co.
Page précédente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Gênes - ITALIE
tél.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail