testata inforMARE

15 febbraio 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 22:48 GMT+1






15 gennaio 2019


PROGETTO NEWBRAIN

Obiettivo

Favorire lo sviluppo di un trasporto sostenibile, funzionale alla rete di corridoi trans-europea TEN-T e, quindi, ai nodi logistici che hanno come fulcro il trasporto marittimo al fine di sviluppare l'integrazione economica dell'area Adriatico - Ionica.


La rete

Un approccio globale e collaborativo basato su una rete di cooperazioni e interazioni tra i diversi stakeholder. NEWBRAIN sta promuovendo e testando concretamente questa nuova visione e già mostra i vantaggi derivanti dall'appartenervi.

I partners

Guidato dall'Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Centrale, il partenariato si compone di altri 8 soggetti provenienti da 4 Paesi: Italia, Croazia, Montenegro e Grecia. A rappresentare i nodi logistici Adriatico - Ionici sono presenti 4 Autorità di sistema portuale riconducibili ad Ancona, Venezia, Bari e Igoumenitsa (Grecia). A questi si aggiunge il principale porto del Montenegro (Bar) quale collegamento con la rete infrastrutturale dell'Europa sud-orientale.

Le “Autostrade del Mare - MoS”

Le “Autostrade del Mare - MoS” potranno essere utilizzate al meglio a seguito di un'effettiva integrazione con i nodi logistici intermodali posti lungo i corridoi TEN-T. Per ottenere questo è necessario eliminare i colli di bottiglia che impattano negativamente sul nodo logistico.


Le criticità rilevate

Dopo un anno dall'avvio ed anche grazie ad analisi svolte nell'ambito di progetti europei già terminati, i partner NEWBRAIN hanno individuato i principali colli di bottiglia (bottlenecks) e gli stessi sono stati evidenziati all'interno dei report redatti da ogni partner.


Soluzioni condivise

Riprendendo il concetto di cooperazione e coordinamento, NEWBRAIN ha previsto che i partner valutino idee progettuali da presentare congiuntamente nell'ambito di Programmi europei come il “Connecting Europe Facility - CEF” al fine di favorire il trasporto intermodale.


L'AdSP del Mare Adriatico Centrale e l'intelligenza artificiale

L'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale ha presentato, nell'ambito del Programma Europeo “Connecting Europe Facility”, una proposta progettuale avente l'obiettivo di testare l'utilizzo di un'intelligenza artificiale per una miglior regolazione del flusso veicolare tra le aree portuali di sbarco e quelle di sosta e/o per l'espletamento delle pratiche doganali.

Informazione pubblicitaria


Indice Prima pagina Indice "Le Aziende informano"

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail