ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

21 luglio 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 02:29 GMT+2



18 dicembre 2000

Sono proseguite nel 2000 le fusioni e i trasferimenti di servizi o quote azionarie nel settore del trasporto marittimo containerizzato

L'operazione più rimarchevole è stata l'acquisizione della Norasia da parte della CSAV

Nel corso di quest'anno nel mondo dello shipping operante nel trasporto container sono avvenute numerose fusioni tra vettori, passaggi di mano di consistenti quote di capitale di compagnie di navigazione o ancora acquisizioni di servizi e quote di mercato.

L'operazione di fusione più rimarchevole è sicuramente quella che ha visto nello scorso giugno la Compañía Sudamericana de Vapores (CSAV) diventare proprietaria della Norasia di Friburgo, e di conseguenza inserirsi nel gruppo dei vettori operanti nel trasporto containerizzato est-ovest (inforMARE del 1° giugno). Già nel precedente mese di maggio la CSAV aveva riorganizzato la sua linea Mediterraneo - Sud America costa del Pacifico trasformandola in servizio pendulum Mediterraneo - USA - Sud America Pacifico, ed era ulteriormente entrata nel mercato transatlantico noleggiando slot tra Nord Europa ed USA sulle navi della DSR Senator.

Lo scorso 1° gennaio la CP Ships aveva preso il controllo totale dell'Americana Ships acquistando la quota del 50% detenuta dalla Transportación Maritima Mexicana (TMM) (inforMARE del 22 dicembre 1999). La TMM è tuttavia rimasta ancora attiva nel trasporto di auto, di carichi liquidi e nella logistica ferroviaria.

Nello scorso febbraio la compagnia armatrice Rickmers Reederei di Amburgo ha acquisito dalla Hapag-Lloyd la Rickmers Line: un vero e proprio ritorno alle origini. Infatti la compagnia era stata creata nel 1834 dagli antenati di Bertram Rickmers, e ceduta alla Hapag-Lloyd nel 1974 (inforMARE del 7 febbraio).
La compagnia armatrice tedesca OPDR (Oldenburg-Portugiesische Dampschiffs-Rhederei) è divenuta proprietaria della Fred Olsen Canary Lines.

A metà anno, in giugno, la P&O Nedlloyd ha acquisito l'armamento americano Farrell Lines (inforMARE del 7 giugno).

In giugno la finlandese Finnlines ha acquistato la compagnia Transfennica, anch'essa finlandese. Le navi Finnlines ora assicurano trasporto di contenitori, prodotti forestali e materiale rotabile nel settore Europa nordoccidentale e Mar Baltico.

Nella scorsa estate la compagnia di navigazione italiana Grimaldi ha acquistato il 44% dell'Atlantic Container Line (ACL) (il 10% è stato acquisito dalla CMA CGM).

E' poi riapparsa sul mercato la P&O Nedlloyd che ha acquistato le linee che erano ancora di proprietà della Harrison Line, quelle che collegano Europa e Caraibi ed Europa - Sud America (inforMARE del 12 settembre).

In Giappone la Nippon Yusen Kaisha (NYK) sta per prendere il controllo della Hinode Kisen, compagnia specializzata nel trasporto di colli superpesanti.

La Preussag, che possiede il 99,6% della Hapag-Lloyd, ha annunciato la cessione del 49,9% della compagnia in data ancora da determinare, ma dopo il 2002.




Evergreen Line Vincenzo Miele

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Le pagine saranno aperte in una nuova finestra del browser






Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail