ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

20 marzo 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 18:48 GMT+1



18 luglio 2001

Nel primo semestre 2001 P&O Ports ha movimentato 4,7 milioni di teu (+26%)

Positivi i risultati in tutte le aree, con esclusione del Sud America e dell'Australia

Nel secondo trimestre di quest'anno P&O Ports ha minimamente risentito del rallentamento generale dei traffici, mantenendo nel periodo un tasso di crescita organico del 10% e un tasso di crescita dell'8% determinato da nuove acquisizioni. Nel primo semestre l'incremento del traffico si è attestato sul 26% (11% organico), con un totale di 4.670.000 teu movimentati.

Nell'area asiatica i risultati sono stati generalmente positivi: a Nhava Sheva sono stati registrati incrementi di traffico, così come a Manila, a Surabaya e a Laem Chabang. In Cina è iniziato il dragaggio nel porto di Shekou relativo alla seconda fase della realizzazione del terminal, che consentirà di raddoppiarne la capacità di movimentazione. Stanno inoltre procedendo i lavori per la realizzazione delle infrastrutture portuali nello scalo di Qingdao, dove P&O Ports ha costituito una joint venture con la Qingdao Port Authority.

In America è risultata in aumento l'attività al Port Newark Container Terminal, gestito in joint venture con la P&O Nedlloyd, e al terminal di Miami. Nel secondo trimestre la Maryland Port Authority ha siglato una lettera d'intenti che riassegna alla P&O Ports il contratto di gestione del Seagirt and Dundalk Marine Terminals a Baltimora. Il contratto sarà formalizzato nei prossimi giorni.
Meno dinamica invece la situazione in Argentina, dove il traffico realizzato dalla Terminales Rio de la Plata (TRP) nel primo semestre di quest'anno è risultato analogo a quello dello stesso periodo del 2000.

Gran parte dell'incremento del traffico totalizzato in Europa è derivato dall'attività del nuovo terminal di Anversa, che P&O Ports ha acquisito lo scorso anno. In crescita anche il traffico nel Southampton Container Terminal.

E' risultato stabile invece nel primo semestre il traffico nei terminal australiani.

Nel comparto logistico, P&O Trans European ha accresciuto la propria attività nel secondo trimestre ed ha inaugurato un proprio nuovo terminal nel porto tedesco di Duisburg.

Positivi i risultati anche di P&O Cold Logistics.

Il settore traghetti ha registrato incrementi nel traffico merci, con una crescita del 9% nel secondo trimestre e del 10% nel primo semestre. E' invece diminuito il traffico passeggeri (-9% nel secondo trimestre e -7% nel primo semestre) e quello delle autovetture al seguito (-10% nel secondo trimestre e -11% nel primo semestre).

 

P&O Ports
Highlights for Q2

Throughput

(TEU(1) '000)

Q2

Year to date

2001

2000

2001

2000

Asia

1,052

950

2,041

1,763

Americas

476

370

952

687

Europe

573

422

1,110

698

ANZ

285

283

567

569

Total

2386

2025

4670

3717

 

 

 

P&O Stena Line (P&OSL)

Carryings(1)
('000)

Q2

Year to date

2001

2000

2001

2000

Freight units

279

286

561

564

Tourist vehicles (including coaches)

436

521

695

815

Passengers

3106

3530

4858

5405

(1) Carryings include P&O Stena Line's two routes ' Dover/Calais and Dover/Zeebrugge

 

 

 

P&O Ferries (excluding P&O Stena Line)

Carryings(1)
('000)

Q2

Year to date

2001

2000

2001

2000

Freight units

336

335

669

666

Tourist vehicles (including coaches)

272

277

393

398

Passengers

1140

1143

1759

1701

(1) Carryings are an aggregation of P&O's other ferry routes around the UK namely North Sea, Irish Sea, Western Channel and Scottish Isles.




ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza





Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail