ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

23 marzo 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 14:12 GMT+1



25 luglio 2001

La Commissione UE propone l'introduzione di aiuti temporanei alla cantieristica navale europea

Previsti aiuti pari al 14% del valore contrattuale per alcuni segmenti della produzione. Il ricorso in sede WTO sarà avviato solo quando il Consiglio Europeo avrà approvato tali misure

La Commissione UE ha illustrato oggi la sua proposta per difendere i cantieri navali europei dalla concorrenza sleale delle industrie sudcoreane. Le misure prevedono per alcuni segmenti della produzione, in particolare per la costruzione di navi portacontainer, chimichiere e navi cisterna, aiuti temporanei con un massimale del 14% del valore contrattuale. Questa proposta - ha spiegato la Commissione «è una misura parallela alla procedura per la risoluzione della controversia contro la Corea che sarà avviata presso la World Trade Organization non appena il Consiglio si sarà espresso in maniera favorevole sul meccanismo temporaneo difensivo. Il meccanismo inoltre non verrà applicato prima dell'avvio della procedura WTO e resterà in vigore solo per il tempo necessario alla sua conclusione ».

La Commissione, con l'intento di evitare distorsioni di concorrenza all'interno dell'Unione Europea, ha previsto anche l'introduzione di speciali norme di trasparenza per tutti gli aiuti superiori al 6% del valore contrattuale. Tali aiuti dovranno essere notificati individualmente alla Commissione e da essa approvati. «La Commissione - ha spiegato Bruxelles - potrà autorizzarli soltanto qualora sia chiaro che l'importo dell'aiuto rappresenta il minimo necessario per mantenere il contratto all'interno dell'UE. Tutti i potenziali concorrenti comunitari saranno informati delle notifiche effettuate e avranno la possibilità di presentare osservazioni direttamente alla Commissione».

«Questa proposta - ha dichiarato Mario Monti, commissario europeo responsabile della Concorrenza - costituisce una risposta eccezionale ad un grave problema: non rappresenta affatto una reintroduzione generale di aiuti al funzionamento della cantieristica, che hanno cessato di essere in vigore il 31 dicembre 2000, ma rafforzerà le iniziative comunitarie per contrastare pratiche anticoncorrenziali dannose da parte della Corea».



ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza





Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail