ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

22 luglio 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 22:15 GMT+2



20 marzo 2002

Nuovi traffici di autovetture per i porti di New York - New Jersey e Brunswick

Il primo scalo diventerà l'hub principale della Toyota, il secondo si è assicurato la movimentazione di veicoli Volvo

Due porti statunitensi si sono assicurati consistenti volumi di traffico di autovetture. Il porto di New York - New Jersey diventerà l'hub nel nord-est del Paese per la Toyota Motor Sales, U.S.A. Nell'ambito di un contratto di concessione di quindici anni, la Toyota farà infatti convergere i suoi traffici nell'area di Port Newark a partire dal novembre 2003, quando terminerà la sua concessione nel porto di Baltimora. Toyota è presente a Port Newark dal 1976 su un'area di 89 acri dove dispone di uno stabilimento di assemblaggio, la cui concessione scadrà nell'ottobre 2006. La nuova concessione sostituirà l'attuale ed avrà termine nell'ottobre 2018.

«La crescita della produzione nordamericana di veicoli e il trasporto più diretto dagli stabilimenti ai distributori - ha detto il vicepresidente di Toyota Logistics Services, Jim Byers - sono i motivi principali della decisione della Toyota di consolidare le operazioni portuali in Atlantico e nel nord-est a Port Newark per il traffico di importazione di veicoli. Queste modifiche nel network permetteranno a Toyota di consegnare i veicoli ai suoi distributori più speditamente, mantenendo i costi di trasporto sotto controllo».

Il direttore del porto commerciale di New York - New Jersey, Richard M. Larrabee, ha ricordato che il traffico di vetture Toyota a Port Newark è ammontato lo scorso anno a 117.500 unità, di cui il 20% assemblate nello stabilimento locale. Il traffico annuo di auto della casa giapponese nel porto di Baltimora - ha detto Larrabee - è di altri 42.500 veicoli.

La Volvo Cars of North America, LLC (VCNA) ha invece annunciato che convoglierà un traffico di 30.000 autoveicoli nel terminal ro-ro di Colonel's Island nel porto di Brunswick a partire dal prossimo luglio. Il terminal è gestito dalla Amports, società interamente controllata dal gruppo britannico Associated British Ports Holding PLC. Le autovetture della casa automobilistica svedese giungeranno a Brunswick sulle navi della Wallenius Wilhelmsen, che si occupa del trasporto dei veicoli Volvo dall'Europa alla costa orientale degli Stati Uniti.

Nell'anno fiscale 2001 il terminal di Colonel's Island ha registrato un traffico di 218.580 veicoli, con un incremento del 12% sull'anno fiscale precedente. Secondo le previsioni, il nuovo traffico della Volvo consentirà di aumentare il volume complessivo della movimentazione del terminal del 14%.

La Georgia Port Authority, che gestisce i porti di Savannah e Brunswick, ha registrato un incremento del 6,6 del traffico di autoveicoli nel primi sette mesi dell'anno fiscale 2002 (luglio 2001 - gennaio 2002).


Evergreen Line
Vincenzo Miele

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza





Le pagine saranno aperte in una nuova finestra del browser






Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail