ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

27 novembre 2014 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 14.09 GMT+1



2 gennaio 2003

L'Australia ispezionerà tutte le petroliere a scafo singolo che entreranno nei suoi porti

Previsto l'aumento del tetto massimo di indennizzo per danni derivanti da inquinamenti marini

L'Australia ha deciso di intensificare i controlli sulle navi a rischio che entrano nei suoi porti. Tutte le petroliere a scafo singolo - ha detto nei giorni scorsi il ministro dei Trasporti, John Anderson - saranno infatti sottoposte a ispezioni.

Il rappresentante del governo ha precisato che le ispezioni della Australian Maritime Safety Authority (AMSA) saliranno dal 50% delle petroliere a scafo singolo costruite a partire dal 1987 e dall'80% delle petroliere a scafo singolo di oltre 15 anni d'età al 100% di tutte le navi cisterna a scafo singolo.

Anderson ha inoltre annunciato l'introduzione di una legge che aumenterà l'indennizzo massimo per danni derivanti da inquinamenti marini dagli attuali 320 milioni di dollari a 480 milioni di dollari. Il ministro ha spiegato che l'aumento del tetto massimo di indennizzo scatterà il 1° novembre 2003, quando gli emendamenti alle convenzioni dell'International Maritime Organization entreranno in vigore a livello internazionale.




ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail