ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

23 dicembre 2014 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 01.09 GMT+1



26 novembre 2003

La Commissione UE innalza dal 10% al 20% la quota di fondi pubblici ammessa a sostegno della parte innovativa dei progetti di costruzione navale

«I finanziamenti per l'innovazione - ha spiegato Bruxelles - dovranno essere elargiti solo se il prodotto sviluppato sarà innovativo rispetto alla produzione più avanzata dell'UE»

La Commissione Europea ha approvato oggi un nuovo pacchetto di misure a sostegno della cantieristica navale europea. La misura prevede il raddoppio della percentuale di investimenti pubblici ammessi a sostegno della parte innovativa dei progetti di costruzione navale, che salirà dal 10% al 20%.

La decisione - come esplicitamente ammette l'esecutivo europeo - è stata assunta dopo aver preso in esame le valutazioni espresse sul futuro della cantieristica europea dai partner del gruppo di consultazione LeaderSHIP 2015, creato con l'obiettivo di contribuire allo sviluppo delle politiche del settore (inforMARE del 24 gennaio 2003). «L'importante lavoro compiuto dall'iniziativa LeaderSHIP 2015 - ha confermato Bruxelles - ha rivelato l'importanza cruciale della crescita della competitività dell'industria navalmeccanica europea» «L'importante lavoro portato avanti da LeaderSHIP 2015 - ha aggiunto - ha dato un impulso determinante al varo delle nuove disposizioni a sostegno dell'innovazione». «Le nuove norme - ha detto il commissario europeo alla Concorrenza, Mario Monti - consentiranno all'industria di migliorare la propria competitività, soprattutto perché è aumentato il sostegno all'innovazione. Questo pacchetto, stabilendo condizioni più favorevoli rispetto a quanto previsto in precedenza per il finanziamento di attività di ricerca e sviluppo innovative, riconosce la presenza di tecnologie avanzate nella costruzione navale».

«I finanziamenti per l'innovazione - ha spiegato la Commissione - dovranno essere elargiti solo se il prodotto sviluppato sarà innovativo rispetto alla produzione più avanzata dell'UE». «Questa è la ragione - ha precisato l'esecutivo europeo - per la quale il nuovo pacchetto vincola gli aiuti alla copertura delle spese legate direttamente ed esclusivamente alla parte innovativa di un progetto. La parte realmente innovativa del progetto otterrà una percentuale più elevata di fondi rispetto a quanto previsto dal Regolamento del Consiglio sugli aiuti alla costruzione navale del 1998 (che scadrà il prossimo 31 dicembre, ndr), cioè fino al 20% dei costi di innovazione invece del precedente limite del 10%».

La Commissione Europea ha inoltre precisato che, «per facilitare una corretta transizione alle aree della specializzazione e della tecnologia avanzata, il pacchetto mantiene la possibilità di concedere aiuti per la chiusura dei cantieri navali».


ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza





Le pagine saranno aperte in una nuova finestra del browser






Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail