ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

29 novembre 2014 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 03.19 GMT+1



19 febbraio 2008

Assoagenti Veneto accusa la politica di “affogare” il porto di Venezia

«Chiediamo - ha detto il presidente Gamba - di essere parte attiva ai tavoli delle discussioni che tutti gli enti locali hanno avviato per le scelte sul futuro del porto»

L'Associazione Agenti Raccomandatari e Mediatori Marittimi del Veneto intende essere interlocutrice nella discussione per la designazione del nuovo presidente dell'Autorità Portuale di Venezia. «Abbiamo il diritto-dovere - ha sottolineato il presidente dell'associazione, Emilio Gamba - di partecipare ai tavoli della politica locale laddove si deve discutere e concertare le scelte per il futuro del porto».

In una lettera inviata al sindaco di Venezia, Massimo Cacciari, al presidente della Provincia di Venezia, Davide Zoggia, e al presidente della Camera di Commercio di Venezia, Massimo Albonetti, il rappresentante degli agenti marittimi ha rilevato come «strumentali e non corrette dichiarazioni di personaggi politici in vista od aspiranti tali, discreditano il lungo e pesante impegno di tutti gli addetti e quanto costruito con sforzi e passione creando forti (e forse volute) preoccupazioni presso i non addetti e l'opinione pubblica in generale». «Inoltre - ha aggiunto - è la politica che affoga il porto ed i tecnici vengono messi da parte quando osservano che non sempre le “grandi scelte” risultano assicurare un omogeneo e diffuso benessere all'intera comunità».

Assoagenti ha ricordato come la categoria degli agenti raccomandatari e mediatori marittimi sia deputata a rappresentare gli armatori di navi straniere, maggiori clienti del porto di Venezia, e come, ciononostante, l'associazione «continui accuratamente ad essere ignorata dai salotti della politica locale».

«Chiediamo quindi - ha spiegato Gamba - di essere parte attiva ai tavoli delle discussioni che tutti gli enti locali hanno avviato per le scelte sul futuro del porto di Venezia: se la gestione e lo sviluppo di un porto richiede anche scelte coraggiose, il nostro auspicio è che il prossimo “governatore del porto”, assieme alle caratteristiche professionali e di esperienza intrinseche richieste dalle vigenti norme, sia anche un imprenditore possibilmente locale, notoriamente molto più attento al bene del territorio ed efficace anche nella gestione delle risorse finanziarie».

«L'inutile vociare mediatico quasi giornaliero sulla nomina del prossimo presidente dell'Autorità Portuale - ha concluso il presidente dell'associazione - altro non fa che causare un forte disagio e grande confusione tra gli armatori e i commercianti usuali clienti del porto con l'unico effetto certo di creare grave danno allo sviluppo della portualità veneziana».

ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail