ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

20 aprile 2014 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 00.56 GMT+2



8 maggio 2008

Bruxelles non commina alcuna sanzione alle compagnie indagate per la presunta costituzione di accordi di cartello nel settore cisterniero

Tra le società sotto esame figuravano la Stolt-Nielsen e la Odfjell

La Commissione Europea ha annunciato oggi la chiusura di un'indagine avviata nell'aprile 2007 sul settore del trasporto marittimo di rinfuse liquide (inforMARE dell'11 aprile 2007). L'iniziativa era volta ad appurare se alcune compagnie armatoriale avevano costituito accordi di cartello determinando un illecito ostacolo alla libera concorrenza sancita dalle normative comunitarie.

L'indagine è stata chiusa senza alcun addebito per le compagnie poste sotto esame.

«Tra il 1998 e il 2002, nel periodo in cui sarebbero state effettuate le presunte infrazioni - ha spiegato Bruxelles - i servizi operati con navi volandiere erano esclusi dall'ambito del regolamento n. 4056/86 che stabilisce le norme procedurali per l'applicazione delle normative sulla concorrenza del Trattato CE da parte della Commissione nei confronti del trasporto marittimo. I servizi con navi tramp sono servizi marittimi non regolari e non pubblicizzati. Pertanto la questione se i servizi sotto indagine fossero servizi con navi tramp (e quindi esclusi dal regolamento 4056/86) o meno era l'elemento chiave. Nel corso dell'indagine sono stati compiuti molti sforzi per verificare il tipo di servizi di trasporto marittimo offerti dalle parti. Dopo un'attenta valutazione delle esaurienti risposte alla Comunicazione di Addebito, la Commissione ha concluso che c'era la possibilità che tali servizi fossero effettivamente servizi con navi tramp. Quindi la Commissione ha deciso di chiudere il caso e di informare le parti di conseguenza».

Peraltro la Commissione Europea ha ricordato che il regolamento 4056/86 è stato abrogato nel 2006 e le esenzioni per i servizi tramp non sono più in vigore (inforMARE del 25 settembre 2006) e che, quindi, «la questione se tali servizi fossero tramp o meno è irrilevante al fine di verificare eventuali infrazioni, visto che tutti i servizi marittimi - ha sottolineato Bruxelles - sono ora oggetto delle norme procedurali generali attribuite alla Commissione per l'applicazione delle normative sulla concorrenza stabilite con il regolamento 1/2003».

Tra le compagnie poste sotto indagine figuravano due tra i principali operatori europei del settore: la Stolt-Nielsen e la Odfjell. «Siamo lieti - ha commentato l'amministratore di Stolt-Nielsen, Niels G. Stolt-Nielsen - che la Commissione abbia archiviato la propria indagine e che non abbiano imposto alcuna sanzione alla compagnia». Da parte sua Odfjell ha precisato che non può essere escluso un esame della questione anche da parte delle autorità nazionali norvegesi e che tuttavia la compagnia, avendo già ottenuto un condono, non corre alcun pericolo in quanto «qualsiasi altra indagine non dovrebbe determinare l'imposizione di alcuna sanzione nei confronti di Odfjell».

Bari Port Authority

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail