ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

29 novembre 2014 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 10.43 GMT+1



11 agosto 2008

La tedesca ADAC sigla un accordo con due darsene lagunari veneziane

L'intesa prevede che dal prossimo ottobre le due Marine diventino “basi nautiche di riferimento” della marineria d'oltralpe

L'Automobil Club tedesco ADAC, che è anche la principale federazione nazionale della nautica da diporto, ha sottoscritto un accordo con le darsene lagunari veneziane di Marina Fiorita (Cavallino-Treporti) e Marina Sant'Elena, che dal prossimo ottobre diventeranno “basi nautiche di riferimento” della marineria d'oltralpe.

L'accordo è stato sottoscritto nella sede centrale dell'ADAC a Monaco di Baviera dai vertici dell'associazione tedesca Steffen Haebich e Karl Rakerseder e dall'amministratore delegato delle due darsene lagunari Stefano Costantini alla presenza del presidente dell'International Propeller Club Port of Venice, Massimo Bernardo.

«Questo importante riconoscimento - ha dichiarato Costantini - riporta l'attenzione della flotta diportistica tedesca sul nostro mare. Per la prima volta, Venezia e la sua laguna, entrano a pieno titolo tra gli itinerari e tra le basi nautiche più prestigiose segnalate da questa potente organizzazione europea con evidenti, indubbi benefici non solo per la città di San Marco e per il litorale di Cavallino-Treporti , ma per tutto quell'incalcolabile indotto economico ed occupazionale che il turismo nautico d'elite può generare».

«In Germania come in Italia - hanno detto i rappresentanti dell'ADAC - abbiamo registrato, soprattutto in questi ultimi anni, la crescita dimensionale delle imbarcazioni e conseguentemente la necessità, sia per le imbarcazioni che stazionano nei porti italiani sia per quelle in transito, di disporre di ormeggi sempre più grandi e di porti sempre più attrezzati. Diamo quindi il benvenuto a Marina Fiorita e a Marina Sant'Elena nella catena dei nostri più prestigiosi “stützpunkt” mediterranei, basi nautiche d'eccellenza per il cost to cost con l'altra sponda dell'Adriatico dove siamo presenti nelle strutture più qualificate».

«Proprio in questi giorni - ha sottolineato Massimo Bernardo - da operatori del settore abbiamo appreso che sarebbero circa 300 i megayacht che a Venezia non avrebbero trovato ormeggio per mancanza di banchine. Ora, con le nuove strutture già operative di Marina Fiorita e quelle in via di realizzazione a Marina Sant'Elena, la laguna di Venezia potrà disporre di altri 500 nuovi posti barca dei quali almeno una trentina dedicati ai megayachts fino a 140 metri. Da qui l'esigenza di internazionalizzare il “diffuso porto turistico” lagunare puntando alla massima riqualificazione dei suoi servizi sia da parte pubblica che privata».

ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail