ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

10 dicembre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 05:36 GMT+1



7 agosto 2009

GLENDA avvia una procedura di arbitrato con SLS relativa alla costruzione di una nave cisterna

Si tratta di una product/chemical di 51.000 tonnellate di portata lorda con scafo n. S511

GLENDA International Shipping, la joint venture tra d'Amico International Shipping e il gruppo Glencore, ha avviato oggi una procedura di arbitrato nei confronti del cantiere navale sudcoreano SLS Shipbuilding relativamente al contratto riguardante la costruzione della nave cisterna product/chemical di 51.000 tonnellate di portata lorda con scafo n. S511.

d'Amico International Shipping ha spiegato che, con l'avvio di tale procedura, GLENDA intende accertare il proprio diritto alla cancellazione del contratto di costruzione prima del verificarsi di ulteriori ritardi nella consegna della nave e che, nel caso in cui il collegio arbitrale dovesse riconoscere a GLENDA il titolo alla cancellazione del contratto per eccessivo ritardo e qualora quest'ultima decidesse di procedere in tal senso, si potrebbe evitare qualsiasi ingiustificato ritardo nel rimborso delle rate già pagate e dei relativi interessi da parte del cantiere SLS ovvero della banca garante nel caso in cui il cantiere stesso non effettui tale rimborso.

Inoltre d'Amico ha precisato che GLENDA ha ritenuto necessario avviare l'arbitrato a seguito del recente ricorso da parte di SLS contro la cancellazione del contratto riguardante la costruzione presso il cantiere sudcoreano della nave cisterna product/chemical (51.000 tpl) con scafo n. S510 (inforMARE del 17 giugno 2009).



ABB Marine Solutions Consorzio ZAI

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail