ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

18 giugno 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 10:38 GMT+2



2 ottobre 2009

Il gruppo armatoriale NYK rinuncia a dotarsi di un proprio container terminal nel porto di Tacoma

Dal 2012 le navi della compagnia giapponese scaleranno il terminal operato da APM Terminals

La crisi economica mondiale ha avuto un impatto anche sui progetti terminalistici della Nippon Yusen Kaisha (NYK). Il gruppo armatoriale giapponese ha rinunciato a dotarsi di un proprio container terminal nel porto di Tacoma che avrebbe comportato un investimento di 300 milioni di dollari (inforMARE del 26 luglio 2007).

Il gruppo NYK, infatti, ha annunciato che, a partire dal luglio 2012, gli scali delle proprie portacontainer nello scalo americano avverranno al terminal gestito dalla APM Terminals, società del gruppo armatoriale danese A.P. Møller-Mærsk.

NYK ha siglato un apposito accordo con la Port of Tacoma e con APM Terminals che assicura tali scali per un periodo di 25 anni ed ha concordato la cancellazione del contratto di concessione relativo al terminal che sarebbe stato gestito dalla Yusen Terminal Tacoma, Inc. (YTTI), filiale del gruppo giapponese.



ABB Marine Solutions Evergreen Line Vincenzo Miele

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail