ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

16 settembre 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 18:55 GMT+2



30 ottobre 2009

Presentato alla Spezia il progetto europeo “Port&City”

Si propone di affrontare il problema della relazione tra porto e città e di promuovere una visione positiva dei porti

Oggi, nella sede dell'Autorità Portuale della Spezia, è stato presentato il progetto europeo “Port&City”, che si fonda sull'idea che crocevia come i porti, quali porte aperte su grandi vie di comunicazione, offrano un valore aggiunto ai fini della conoscenza reciproca, dell'integrazione, della comprensione e della coesione tra i popoli.

Il progetto, che fa parte del programma europeo Comenius - partenariato Multilaterale, si propone di affrontare il problema della relazione, spesso difficile, tra porto e città e di promuovere una visione positiva dei porti. Obiettivo è anche quello di avviare una strategia comune di orientamento alla sostenibilità e alla valorizzazione delle rispettive aree, sensibilizzando alla tematica gli studenti ed incoraggiandoli ad intraprendere attività professionali in ambito portuale.

«L'Autorità Portuale e l'intera comunità portuale - ha detto il presidente dell'Autorità Portuale della Spezia, Lorenzo Forcieri - aprono volentieri le proprie porte a progetti come questo, nato per favorire scambi all'insegna della multiculturalità. Inoltre, il raggiungimento di un migliore rapporto tra porto e città rientra pienamente nelle linee politiche e programmatiche dell'ente che presiedo. È estremamente importante che le giovani generazioni comprendano che cos'è veramente un porto, qual è il ruolo che riveste nell'economia nazionale e locale. In questo senso ritengo assai apprezzabili le iniziative intraprese da Tarros con “Le avventure di un grande contenitore” e Contship con “Porto Lab”. È giusto continuare su questa strada e confermo tutta la disponibilità da parte dell'Autorità Portuale a sviluppare ulteriormente azioni di questo tipo».

L'idea progettuale di “Port&City” è nata in seguito alla partecipazione del Liceo Mazzini al Progetto Minerva, promosso dal Comune della Spezia - Gruppo “Portualità e sviluppo sostenibile”, coordinato dalla Scuola Nazionale Trasporti e Logistica, che ha permesso l'interazione della scuola con i vari soggetti coinvolti: Autorità Portuale della Spezia, Provincia della Spezia, Contship Italia, Tarros e Speter. Il partenariato di “Port&City” si compone di istituti ubicati in varie città europee: Liceo G. Mazzini, La Spezia (coordinatore); Istituto Comprensivo N.2, La Spezia; Lycee Vincesini-Scamaroni, Bastia (Francia); Sir M.A.Refalo Centre for Further Studies, Gozo (Malta).

Ospiti in questi giorni alla Spezia, e presenti alla oggi conferenza stampa di presentazione di “Port&City”, erano il professor Philippe Jegu, dirigente scolastico del Lycee Vincesini-Scamaroni di Bastia, la professoressa Mireille Terzini, docente dello stesso liceo francese, e il professor Lawrence Sciberras, responsabile progetti europei del Sir M.A.Refalo Centre for Further Studies di Victoria (Gozo).

Nel corso della conferenza Vincenzo Valente, general manager di Terminal del Golfo (Gruppo Tarros), ha illustrato assieme a Gabriele Landi e Valeria Tognoni il progetto “Le avventure di un grande contenitore”, mentre Mauro Solinas, external relations manager di Contship Italia, ha presentato il progetto “Porto Lab”.

PSA Genova Pra'

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail