ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

17 settembre 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 06:54 GMT+2



11 gennaio 2011

Contship Italia invita governo e sindacati a fare squadra per superare il momento critico

L'azienda sottolinea di credere fortemente negli investimenti realizzati in Italia

inforMARE - Il gruppo terminalistico Contship Italia ha diffuso una nota in merito al fermo temporaneo dell'attività al container terminal di Gioia Tauro gestito dalla propria filiale Medcenter Container Terminal (MCT), che è avvenuto a cavallo della giornata di domenica (inforMARE del 10 gennaio 2011). Nella nota, che pubblichiamo di seguito, pur inquadrandola nell'altalenanza tipica dei traffici di transhipment, Contship Italia evidenzia l'eccezionalità della mancanza di attività al terminal e invita governo e sindacati a fare squadra per superare il momento critico affiancando l'azienda che - si sottolinea - «crede fortemente negli investimenti realizzati in Italia». (iM)




Milano, Gioia Tauro 10/1/2011

Un “rilevante” numero di quotidiani ha dato notizia del fatto che nel porto di Gioia Tauro, per trenta ore, nessun armatore abbia richiesto i servizi di Medcenter Container Terminal (MCT), azienda del Gruppo Contship Italia e che, quindi, il personale operativo, pur retribuito, non sia stato chiamato al lavoro come previsto dai contratti in vigore.

Per MCT e Contship Italia, significa che i grandi media nazionali percepiscono “una novità” nel più grande porto nazionale e mediterraneo che, per 30 ore, non ha avuto richieste di lavoro cioè richieste di sbarco ed imbarco di contenitori dalle navi.
Per loro natura i traffici portuali sono altalenanti, ancora di più quelli di transhipment soprattutto in certi periodi dell'anno. Tuttavia il fatto della mancanza di lavoro per 30 ore ha colpito i media come una novità e anche per Contship Italia, che ha 40 anni di storia nei terminal di cui 15 a Gioia Tauro, questa è una grande novità.

È opportuno fare il massimo affinché “la novità” cioè la mancanza di lavoro, resti tale nell'interesse delle oltre 3.000 famiglie di lavoratori impegnati nella più grande attività industriale calabrese.
È necessario che non si sottovaluti “la novità” perché questa è una conferma di quanto siano urgenti e necessarie le azioni richieste ai governi nazionali ed a quelli regionali per consolidare ed ampliare una attività ad alta intensità di investimenti e di occupazione messa in discussione dalla agguerrita concorrenza dei porti del Nord Africa.

Contship Italia ed MCT hanno sempre contato su se stessi riorganizzando, investendo, rinunciando al proprio profitto, promuovendo commercialmente le attività di Gioia Tauro e proponendo la propria collaborazione alle istituzioni regionali per integrare la propria attività con altre che possano creare impresa, ricchezza e lavoro.

Ora però, Contship Italia ed MCT possono raggiungere gli obiettivi e superare le difficoltà solo facendo un lavoro di squadra, un “team work win-win together”, con il governo ed i sindacati intervenendo con opportuni provvedimenti laddove necessario per sostenere l'azienda e superare questo momento critico.

Il gruppo Contship Italia, crede fortemente negli investimenti realizzati in Italia, ed è impegnato nel ricercare soluzioni operative e commerciali a protezione delle migliaia di lavoratori dipendenti e dell'indotto.

PSA Genova Pra'

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail