ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

26 ottobre 2014 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 03.59 GMT+1



4 maggio 2012

Panalpina registra un calo delle performance economiche acuito dall'impatto della multa UE

Nei primi tre mesi del 2012 il fatturato netto del gruppo logistico svizzero è diminuito del 6,8%

Nel primo trimestre di quest'anno il gruppo logistico elvetico Panalpina è incorso in una perdita netta di 40,4 milioni di franchi svizzeri rispetto ad un utile netto di 34,9 milioni di franchi svizzeri nel corrispondente periodo del 2011. Sul risultato pesa l'impatto della multa di 46.484.000 euro comminata lo scorso marzo al gruppo dalla Commissione Europea per violazione delle norme antitrust ( del 28 marzo 2012) nonché la multa inflitta dall'autorità antitrust svizzera per analoghe violazioni, per un totale di 59 milioni di franchi svizzeri. «Riteniamo - ha sottolineato l'amministratore delegato del gruppo elvetico, Monika Ribar - che questo importo non sia giustificato ed è per ciò che stiamo procedendo a presentare appello rispetto alla decisione presso la Corte di Giustizia Europea».

Nei primi tre mesi del 2012 il gruppo ha registrato un fatturato netto di 1.539,8 milioni di franchi svizzeri, con un calo del 6,8% rispetto al primo trimestre dello scorso anno. Il segmento delle spedizioni aeree ha totalizzato un fatturato di 748 milioni di franchi svizzeri (-8,8%), quello delle spedizioni marittime di 581 milioni di franchi svizzeri (-3,6%) e quello della logistica di 211 milioni di franchi svizzeri (-7,9%). EBITDA ed EBIT sono stati di segno negativo rispettivamente per -24,8 milioni e -34,9 milioni di franchi svizzeri rispetto ad utili di 55,6 milioni e 46,4 milioni di franchi svizzeri nel primo trimestre del 2011. Al netto delle voci non ricorrenti l'EBITDA e l'EBIT del primo trimestre di quest'anno sono di segno positivo rispettivamente per 34,4 milioni (-38,1%) e 24,3 milioni di franchi svizzeri (-47,5%).

Panalpina ha reso noto che nei primi tre mesi del 2012 il volume di spedizioni movimentato per via marittima dal gruppo ha mostrato un incremento del 7% rispetto allo stesso periodo del 2011, mentre il volume di spedizioni per via aerea è diminuito dell'8%. «Se nelle merci per via marittima abbiamo operato molto bene, ampliando la quota di mercato - ha rilevato Monika Ribar - sapevamo che il primo trimestre sarebbe stato difficile per le merci aeree, in particolare comparandolo con l'eccezionale primo trimestre dello scorso anno. In previsione di una situazione di difficoltà del mercato e di un impegnativo 2012 - ha aggiunto - già lo scorso anno abbiamo reagito introducendo misure di contenimento dei costi. Ciò ha portato ad un appiattimento dello sviluppo degli oneri operativi da trimestre a trimestre».

Panalpina prevede che nel primo semestre del 2012 il mercato del trasporto aereo mostrerà una flessione, con una crescita zero attesa per l'intero anno, mentre per il segmento del trasporto marittimo è prevista una crescita del +4-5%.


ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail