ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

22 agosto 2014 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 11.52 GMT+2



26 giugno 2012

Nuove misure per la sicurezza delle crociere presentate dalla CLIA e dall'ECC

Nel 2011 il contributo dell'industria crocieristica all'economia europea ha raggiunto la quota record di 36,7 miliardi di euro

Oggi la Cruise Lines International Association (CLIA) e l'European Cruise Council (ECC) hanno presentato due iniziative per la sicurezza adottate dall'industria crocieristica che prevedono la registrazione della nazionalità dei passeggeri imbarcati e la definizione di elementi comuni relativi alle istruzioni per le situazioni di emergenza e per il raggiungimento dei punti di raccolta dei passeggeri.

In particolare, è previsto che venga registrata la nazionalità di tutti i passeggeri imbarcati sulle navi da crociera e che questa informazione sia resa disponibile se necessario alle squadre di soccorso in caso di incidente. Inoltre le compagnie crocieristiche che fanno capo alla CLIA e all'ECC hanno definito i seguenti 12 elementi comuni che saranno inclusi nelle istruzioni per le situazioni di emergenza comunicate ai passeggeri e nelle segnalazioni per il raggiungimento delle Muster Station: quando e come indossare un giubbotto di salvataggio; descrizione dei segnali di emergenza e delle risposte adeguate in caso di emergenza; localizzazione dei giubbotti di salvataggio; dove riunirsi quando viene emesso un segnale di emergenza; metodologia di conta dei passeggeri ai punti di raccolta sia in caso di esercitazione che di emergenza reale; come fornire le informazioni in caso di emergenza; cosa attendersi quando il comandante ordina l'evacuazione della nave; quali ulteriori informazioni sulla sicurezza sono disponibili; istruzioni nel caso i passeggeri debbano tornare alle cabine prima di riunirsi alle Muster Station, tra cui specifiche relative ai farmaci, all'abbigliamento e ai giubbotti di salvataggio; descrizione dei principali sistemi di sicurezza e delle funzionalità; vie di fuga e segnalazione delle uscite di emergenza; chi cercare per ottenere ulteriori informazioni.

Intanto l'European Cruise Council ha reso noto un rapporto che evidenzia come la crescita dell'industria crocieristica europea sia proseguita nonostante la crisi economica mondiale in atto. Lo studio sottolinea come nel 2011 il contributo complessivo dell'industria crocieristica all'economia europea abbia raggiunto la quota record di 36,7 miliardi di euro rispetto a 35,2 miliardi di euro nell'anno precedente e con un aumento del 54% rispetto al 2006.

Tra i primi beneficiari di questa crescita figurano i cantieri navali europei, che nel quinquennio 2012-2016 consegneranno 24 nuove navi alle compagnie crocieristiche per una capacità complessiva di 67.000 passeggeri e per un valore totale di oltre 12 miliardi di euro. Inoltre l'Europa risulta essere una delle principali destinazioni per i passeggeri e per le navi da crociera, generando investimenti e procurando un contributo all'economia: lo scorso anno circa 5,6 milioni di passeggeri (di cui 800mila provenienti da fuori l'Europa) si sono imbarcati in un porto europeo per effettuare una crociera, con un incremento del 7,1% sul 2010. L'industria crocieristica in Europa dà lavoro ad oltre 315mila persone (nel 2010 erano 308mila).

«Nonostante la crisi economica globale - ha commentato Michael Thamm, consigliere di ECC e presidente di AIDA Cruises - l'industria crocieristica continua a mostrare una forte crescita. Il numero di persone che hanno effettuato una vacanza in crociera in Europa è più che raddoppiato nell'ultimo decennio».


European Cruise Council’s latest report on the contribution
of cruise tourism to the European economy

Total Economic Impacts of the Cruise Sector by Country, 2011

Country

Direct
Expenditures
€ Million

Growth
from
2010

Total
Jobs

Total
Compensation
€ Million

Italy

€ 4,450

-1.9%

100,089

€ 3,043

UK

€ 2,830

10.2%

63,834

€ 2,332

Germany

€ 2,524

9.5%

39,238

€ 1,433

Spain

€ 1,298

9.4%

27,497

€ 834

France

€ 1,224

25.9%

16,009

€ 726

Top Five

€ 12,326

6.5%

246,667

€ 8,368

Rest of the EU+3

€ 2,631

-9.4%

68,833

€ 1,434

Total

€ 14,957

3.3%

315,500

€ 9,802


European Passenger Statistics, 2006 - 2011 Millions

Category

2006

2007

2008

2009

2010

2011

European-Sourced Passengers

3.41

4.00

4.42

4.94

5.40

6.05

Per cent Change


17.30

10.50

11.76

9.31

12.04

Embarkations from European Ports

3.61

4.29

4.69

4.84

5.20

5.56

Per cent Change


18.84

9.32

3.20

7.44

6.92

Port-of-Call Passenger Visits

15.71

18.82

21.71

23.76

25.18

27.50

Per cent Change


19.80

15.36

9.44

5.98

9.21


Western European Cruise Market 2009-11


Source
Market

2009

2010

2011

%
Change
2009/11

Group
total

Market
Share

Group
total

Market
Share

Group
total

Market
Share

1,000s Pax

%

1,000s Pax

%

1,000s Pax

%









UK1

1,533

31

1,622

30

1,700

28.0

+11

Germany

1,026

21

1,219

22

1,388

22.9

+35

Italy

799

16

889

16

923

15.2

+16

Spain

587

12

645

12

703

11.6

+20

France

347

7

387

7

441

7.3

+27

Other

652

13

690

13

913

15

+40

Total2

4,944

100

5,452

100

6,068

100

+23

1 Including Ireland. 2 Totals exclude estimates for Russia and Eastern Europe, making up a total of 6.18 million.


ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail