ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

20 agosto 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 02:39 GMT+2



18 dicembre 2012

A Venezia si è discusso di e-Navigation, sicurezza e trasporto fluviale

Evento organizzato dall'Autorità Portuale e da Vemars

Oggi a Venezia, presso la sala Spazioporto di Santa Marta, si è tenuto un evento organizzato dall'Autorità Portuale di Venezia e da Vemars (il centro di formazione per il personale marittimo) per approfondire il tema della e-Navigation e il progetto europeo Ten-T RIS.

Il tema della e-Navigation è diventato di interesse primario nel 2006 quando gli Stati membri dell'International Maritime Organization (IMO) hanno sottoposto all'attenzione del sottocomitato IMO/NAV52 il concetto di “e-Navigation” per maggiori approfondimenti. Da allora questa strategia, comprendente i molteplici e complessi fattori di sicurezza ed economici in gioco, ha richiamato l'interesse e la partecipazione di quasi tutte le nazioni accreditate in IMO e oggi il “Correspondence Group” coinvolto in questo progetto è composto da oltre 300 delegati in rappresentanza di 32 nazioni marittime ed è presieduto dalla Norvegia. Alcuni dei fattori di approfondimento di questo progetto, concernenti nave-porto, porto-nave e nave-nave, si riferiscono al fabbisogno di servizi e comunicazioni in diversi settori e per diverse operazioni nelle seguenti aree: operazioni portuali; operazioni in viaggi costieri ed acque ristrette; viaggi transoceanici; operazioni “offshore”; opera in acque polari ed aree remote. La “road-map” tracciata, i cui esperimenti pratici sono già iniziati con successo lo scorso anno nello stretto di Malacca verso Singapore, segue con regolare puntualità le tappe prestabilite. È prevista dal 2015, sia a bordo sia a terra, una larga e progressiva implementazione pratica di questa strategia che si dovrebbe concludere nel 2017.

Il secondo punto all'ordine del giorno è stata la discussione del progetto europeo volto a supportare e rafforzare l'operatività del sistema RIS (River Information Services) nel Sistema Idroviario del nord Italia (SIIN) attraverso il finanziamento di studi e la messa in opera di un sistema pilota di servizi di informazione e monitoraggio della navigazione fluviale. L'obiettivo di questo progetto è l'aumento dell'efficienza e della sicurezza nonché l'integrazione del sistema fluviale all'interno delle catene logistiche.

All'incontro hanno partecipato, tra gli altri, il rappresentante dell'Agenzia Europea per le TEN-T, Richard Ferrer, Giuseppe Alati, dirigente del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il presidente dell'Autorità Portuale di Venezia, Paolo Costa, Giovanni Faraguna, direttore di Vemars, Marco Corazza dell'Università Ca' Foscari di Venezia, Stefania Sorze di Sistemi Territoriali e coordinatrice del progetto RIS in Italia, Luigi Licchelli e Paolo Pellizzari del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto.

PSA Genova Pra'
Vincenzo Miele

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail