ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

24 ottobre 2017 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 08.00 GMT+2



31 luglio 2017

Accordo tra il porto polacco di Danzica e quello rumeno di Costanza per sviluppare il trasporto intermodale

L'intesa è stata siglata anche dal gruppo ferroviario e logistico polacco PKP Cargo e dalla società ferroviaria rumena CFR Marfa

Il porto di Danzica e il gruppo ferroviario e logistico polacco PKP Cargo hanno siglato un memorandum d'intesa con il porto di Costanza e con la società ferroviaria rumena CFR Marfa con l'obiettivo di sviluppare il trasporto intermodale e ferroviario tra il Nord e il Sud Europa sulla direttrice che collega il Mar Baltico con il Mar Nero.

L'accordo ricade nell'ambito della Three Seas Initiative, progetto avviato lo scorso anno dalla Polonia e dalla Croazia con lo scopo potenziare i collegamenti infrastrutturali, gli scambi e la cooperazione fra le nazioni affacciate sui tre mari Baltico, Adriatico e Nero, iniziativa alla quale, oltre alle promotrici Polonia e Croazia, prendono parte Austria, Bulgaria, Estonia, Lettonia, Lituania, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia e Ungheria.

Nel primo semestre di quest'anno il porto di Danzica ha movimentato 18,6 milioni di tonnellate di merci, in crescita rispetto a circa 18,0 milioni di tonnellate totalizzate nei primi sei mesi del 2016, mentre il porto di Costanza ha movimentato 21,5 milioni di tonnellate di merci, con una diminuzione del -6,1% sulla prima metà dello scorso anno.


ABB Marine Solutions
Evergreen Line
Est Europea Servizi Terminalistici
Consorzio ZAI

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail