ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

26 settembre 2017 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 23.54 GMT+2



31 agosto 2017

In Germania è stato avviato un programma di incentivi per l'utilizzo del GNL quale combustibile delle navi

Le sovvenzioni arrivano fino al 40-60% dei costi ammissibili dei progetti

Il governo federale tedesco ha avviato un programma di aiuti finanziari agli armatori per promuovere l'utilizzo del gas naturale liquefatto quale combustibile per le loro navi. «La Germania - ha evidenziato il sottosegretario ai Trasporti e all'Infrastruttura digitale, Enak Ferlemann - è una delle principali nazioni marittime mondiali. Noi vogliamo salvaguardare tale posizione e sostenere quindi l'introduzione di tecnologie innovative. Tramite il nostro nuovo programma di finanziamenti - ha spiegato Ferlemann - stiamo accelerando l'introduzione di combustibili alternativi nel trasporto marittimo e stiamo proseguendo verso il nostro obiettivo di una maggiore mobilità con minori emissioni. Il gas naturale liquefatto è un combustibile marino che contribuisce alla riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra e di inquinanti atmosferici. A differenza dei convenzionali combustibili marini a base petrolifera, il GNL non genera emissioni di ossido di zolfo. Le emissioni di ossido di azoto vengono ridotte sino al 90% e le emissioni di particolato di circa il 98% rispetto ai combustibili convenzionali».

Le sovvenzioni previste dal programma ammontano fino al 40% dei costi ammissibili dei progetti di conversione delle navi all'utilizzo del GNL come combustibile, percentuale che può essere aumentata di un ulteriore 20% relativamente alle piccole imprese e di un ulteriore 10% per le medie imprese.

Il nuovo programma è stato accolto con favore dalla VDR, l'associazione degli armatori tedeschi, che ha sottolineato come la conversione di una nave all'utilizzo del GNL o la costruzione di una nuova unità in grado di impiegare questo combustibile comportino costi elevati, che sono del 20-30% più onerosi rispetto a navi alimentate con combustibili convenzionali. «A metà degli anni Ottanta - ha ricordato l'amministratore delegato della VDR, Ralf Nagel - il governo tedesco lanciò un programma di sovvenzioni per aiutare l'industria dello shipping a compiere la transizione dalla nafta leggera all'olio combustibile pesante. Ora che è passato più di un ciclo di vita di una nave, il mondo dello shipping sta tornando a combustibili più rispettosi dell'ambiente. Gli armatori tedeschi assicurano il pieno sostegno alla strategia sulla mobilità e i combustibili del governo federale e accolgono con favore il programma di incentivi per l'utilizzo del gas naturale liquefatto come combustibile alternativo per le navi».

CONTRANS
ABB Marine Solutions
Evergreen Line
Est Europea Servizi Terminalistici

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail