ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

18 dicembre 2017 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 17.49 GMT+1



17 novembre 2017

Ulteriore diminuzione degli atti di pirateria contro le navi

Nei primi nove mesi del 2017 sono stati 121 rispetto a 141 nel periodo gennaio-settembre dello scorso anno

Nel terzo trimestre di quest'anno in tutto il mondo sono stati attuati 34 attacchi da parte di pirati alle navi, cifra che è inferiore del -19% rispetto al numero di assalti registrato nel terzo trimestre del 2016. Il dato è il meno elevato degli ultimi anni e conferma il trend, seppur fluttuante, di diminuzione degli atti di pirateria iniziato dopo i picchi di incidenti verificatisi tra il 2010 e il 2011.

In particolare, nell'ultimo trimestre estivo 29 navi sono state abbordate dai pirati, tre sono state oggetto di un tentativo di attacco, una nave è stata oggetto di colpi d'arma da fuoco ed una nave è stata sequestrata.

L'International Maritime Bureau (IMB) ha reso noto che nei primi nove mesi del 2017 gli atti di pirateria sono stati complessivamente 121 rispetto a 141 nel periodo gennaio-settembre dello scorso anno. Le navi abbordate sono state 92, quelle oggetto di un tentato attacco 11, le navi verso le quali sono stati esplosi colpi d'arma da fuoco 13 e quelle sequestrate cinque.

L'ultimo rapporto dell'IMB evidenzia che, se il numero di attacchi risulta in diminuzione rispetto allo scorso anno, tuttavia continuano a destare preoccupazione gli incidenti che si verificano nel Golfo di Guinea e nel sud-est asiatico. Inoltre risultano in crescita gli attacchi al largo della costa del Venezuela e le minacce alla sicurezza delle navi che transitano al largo della Libia, area nella quale nel terzo trimestre di quest'anno si è verificato un tentativo di abbordaggio.

Il rapporto precisa che nel terzo trimestre del 2017 non si sono verificati atti di pirateria al largo delle coste della Somalia e specifica che tuttavia gli incidenti occorsi nei mesi precedenti suggeriscono che in quest'area i pirati continuano ad essere un minaccia per il traffico marittimo che transita anche a notevole distanza dalla costa.

Commentando il contenuto del rapporto, il direttore dell'IMB, Pottengal Mukundan, ha esortato a compiere uno sforzo per migliorare lo scambio di informazioni tra gli organismi impegnati nella lotta alla pirateria. «una delle armi più potenti nella lotta alla pirateria - ha spiegato - è rappresentata da statistiche accurate. Dovrebbe esserci - ha sottolineato - una condivisione libera e reciproca delle informazioni tra il Piracy Reporting Centre dell'IMB e i centri di informazione regionali. Con un quadro più chiaro di quando e dove si verificano violenti incidenti, le autorità sono in grado di distribuire meglio le loro risorse per far fronte a questo problema globale».




ABB Marine Solutions Evergreen Line Est Europea Servizi Terminalistici
Consorzio ZAI    

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail