ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

18 dicembre 2017 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 04.24 GMT+1



1 dicembre 2017

L'AdSP del Mare Adriatico Settentrionale ha pubblicato le analisi sul futuro delle crociere a Venezia

Lo scopo è di dare massima trasparenza al percorso condiviso dai membri del Comitatone

L'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale ha reso disponibili oggi sul suo sito internet la documentazione presentata al Comitatone dello scorso 7 novembre in merito al futuro della crocieristica a Venezia ( dell'8 novembre 2017). Nell'area dedicata agli “studi sulla crocieristica”, all'indirizzo https://www.port.venice.it/it/studi-relativi-alla-crocieristica-venezia.html, sono stati pubblicati i tre documenti sulla base dei quali è stato scelto un percorso condiviso per ovviare al passaggio delle grandi navi davanti San Marco.

L'ente portuale ha spiegato che la decisione di rendere pubblici e consultabili, sentito il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, i risultati delle analisi condotte dall'AdSP è dettata dalla volontà di dare massima trasparenza al percorso condiviso dai membri del Comitatone e dalla necessità di fare chiarezza e sgombrare il campo da informazioni e interpretazioni errate.

L'ente ha specificato che nel documento “Analisi Multicriteria delle alternative per la crocieristica a Venezia”, a cura degli analisti dell'Autorità di Sistema Portuale, vengono messe a confronto le soluzioni disponibili tenendo conto non solo delle condizioni di fattibilità dei progetti, ma anche della loro sostenibilità economica in relazione ad una analisi dell'andamento del mercato crocieristico nei prossimi anni (Cruise Orderbook 2017-2026). Il tutto - ha sottolineato l'AdSP - con la dovuta attenzione alla protezione di un'area ad elevata sensibilità ambientale e valenza storico-artistico-culturale qual è Venezia. La procedura utilizzata è quella prevista dalle “Linee guida per la valutazione degli investimenti in opere pubbliche” di cui al decreto legislativo 228/2011. Il modello multicriteri adottato è già stato applicato per la valutazione di altre rilevanti infrastrutture nazionali dal gruppo di trasporti dell'Università IUAV di Venezia.

Nel documento “Traffico Marittimo nel Porto di Venezia: Stima della Capacità del Canale Malamocco Marghera”, analisi del giugno 2017 a cura del professor Raffaele Pesenti dell'Università Ca' Foscari di Venezia, viene analizzata la capacità del Canale Malamocco-Marghera principalmente alla luce delle manovre registrate nel database Logis per l'anno 2016. Viene inoltre studiato cosa sarebbe potuto succedere se le grandi navi da crociera del 2016 avessero attraccato a Marghera invece che a Marittima.

È inoltre pubblicata la “Perizia esperta indipendente” del settembre scorso per la validazione della metodologia utilizzata dagli analisti dell'AdSP, della qualità dei dati utilizzati e quindi della coerenza dei contenuti e affidabilità dei risultati ottenuti, curata da DITS (Development & Innovation in Transport System), società nata da uno spin-off della Sapienza Università di Roma.

«Trasparenza e dialogo - ha evidenziati il presidente dell'AdSP del Mare Adriatico Settentrionale, Pino Musolino - sono alla base dell'agire di questa Autorità di Sistema Portuale dopo troppo tempo passato a speculare senza le necessarie informazioni, sul tema della crocieristica a Venezia. Ritengo infatti che solo le decisioni basate su criteri scientifici e analisi approfondite possano portare a scelte consapevoli e di lungo periodo. Scelte che tengano conto della sostenibilità economica e al tempo stesso anche di quella ambientale e sociale. Con questo lavoro, che ha costituito la base per le discussioni e valutazioni del Comitatone - ha precisato Musolino - abbiamo voluto dare il nostro contributo sostanziale ad un dibattito che da troppo tempo si era radicalizzato e insabbiato tra scelte discutibili e per niente praticabili e opinioni basate principalmente su congetture. Ben venga ogni discussione, anche aspra, tenendo però sempre a mente che questa città deve, per garantirsi un futuro di comunità viva e reale, coniugare sostenibilità e sviluppo economico».

ABB Marine Solutions
Evergreen Line
Est Europea Servizi Terminalistici
Consorzio ZAI

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail