ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

20 ottobre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 15:00 GMT+2



18 dicembre 2017

BIMCO e CIRM propongono standard per l'aggiornamento dei software installati a bordo delle navi

L'International Organization for Standardization ha già accolto la proposta in via provvisoria

L'associazione armatoriale e marittima internazionale BIMCO e il Comité International Radio-Maritime (CIRM), l'associazione che rappresenta aziende che operano nel settore delle tecnologie per la navigazione marittima, hanno reso noto di aver sottoposto all'International Maritime Organization (IMO), l'agenzia delle Nazioni Unite incaricata di definire gli standard e le norme per la navigazione marittima, la prima proposta per la definizione di standard per la manutenzione e l'aggiornamento dei software utilizzati in campo navale, con lo scopo di contrastare il crescente rischio di problemi, incidenti e ritardi nel traffico marittimo causati da programmi informatici obsoleti e di far fronte ai problemi di sicurezza informatica.

Manifestando l'auspicio che l'intero settore del trasporto marittimo adotti questi standard, il segretario generale e amministratore delegato del BIMCO, Angus Frew, ha rilevato che «il settore è permeato da un mondo fatto di hardware. Tuttavia - ha sottolineato - il software è stato integrato nella maggior parte delle apparecchiature fisiche delle navi e i sistemi e le procedure per gestire il software non hanno tenuto il passo con gli sviluppi tecnici, e ciò crea problemi». Frew ha specificato che si è assistito, ad esempio, ad incidenti in cui le navi hanno subito blackout completi nonché malfunzionamenti dei radar e dei sistemi correlati e tutto ciò a causa di difficoltà impreviste determinate dal mancato aggiornamento dei software.

L'obiettivo della proposta “Standard on Software Maintenance of Shipboard Equipment” del BIMCO e del CIRM è di assicurare che gli aggiornamenti dei software siano attuati in modo sicuro e sistematico. La proposta è volta anche ad aumentare la visibilità del software installato a bordo delle navi, ad assicurare un'efficiente pianificazione della sua manutenzione e a garantire un'efficace comunicazione tra le diverse parti coinvolte nella manutenzione dei sistemi informatici e dei software.

BIMCO e CIRM hanno auspicato che lo standard proposto possa diventare anche uno standard ISO in modo tale da aumentarne l'incisività ed hanno precisato che l'International Organization for Standardization (ISO) ha già accolto la proposta in via provvisoria.

ABB Marine Solutions
Consorzio ZAI
Salerno Container Terminal

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail