ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

20 aprile 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 19.55 GMT+2



12 gennaio 2018

Una Rastatt in Svizzera non deve accadere

Il Comitato del Lötschberg sollecita l'ampliamento senza ritardi del tunnel di base del Lötschberg

«Una Rastatt in Svizzera non deve accadere». Lo ha sottolineato Barbara Egger-Jenzer, consigliera del Cantone di Berna e co-presidente del Comitato del Lötschberg, riferendosi all'interruzione di due mesi della linea ferroviaria avvenuta lo scorso anno a Rastatt, in Germania, che ha causato gravi problemi ai flussi di traffico delle merci trasportate su rotaia che sono stati dirottati su percorsi alternativi subendo ritardi, affrontando ostacoli e colli di bottiglia che hanno determinato una penalizzazione del trasporto ferroviario nei confronti del trasporto su strada.

Ieri il Comitato del Lötschberg, organizzazione che sollecita il potenziamento dell'asse ferroviario Nord-Sud attraverso il tunnel di base del Lötschberg, ha evidenziato che questo tunnel, che è stato inaugurato a metà giugno del 2007 ed è essenzialmente a binario unico ( del 15 giugno 2007), dato il continuo aumento del numero di passeggeri e di merci trasportate per ferrovia ha già raggiunto i suoi limiti di capacità e ha denunciato l'irresponsabilità di posticipare l'ampliamento della galleria di base.

Il Comitato ha sottolineato la necessità di aumentare la capacità del tunnel in modo che il traffico possa essere assorbito anche in caso di interruzione della linea del San Gottardo evitando appunto una “nuova Rastatt”, evento che - ha osservato Egger-Jenzer - costituirebbe una sventura per la politica di trasferimento modale volta al trasporto su treno di volumi di merci che sinora passano sulle strade.

Il Comitato ha quindi sollecitato il Consiglio federale elvetico ad includere una serie di progetti nella pianificazione della rete infrastrutturale della Confederazione al fine di permettere tra l'altro che su questo importante asse ferroviario Nord-Sud sia creata la capacità necessaria per sostenere il il trasporto sia di passeggeri che di merci nonché di garantire una ridondanza di capacità sufficiente ad affrontare le emergenze.

Il Comitato ha rilevato che l'inclusione del tunnel di base del Lötschberg nei programmi di potenziamento dell'infrastruttura ferroviaria dovrebbe essere scontata, in quanto esiste già un pre-progetto, i rischi di pianificazione sono minimi e i lavori potrebbero iniziare già nel 2020. Un ulteriore ritardo - ha concluso il Comitato - sarebbe senza alcun senso.


ABB Marine Solutions
Est Europea Servizi Terminalistici

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail