ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

14 novembre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 12:35 GMT+1



22 agosto 2018

Crollo di Ponte Morandi, i prossimi giorni - sottolinea il C.I.S.Co. - saranno cruciali per pianificare la nuova viabilità

Il Council auspica che Autostrade per l'Italia metta a disposizioni i dati del traffico est-ovest per meglio studiare le alternative viarie possibili

La chiusura del tratto dell'autostrada A10 che attraversa da est a ovest la città di Genova in conseguenza del crollo di Ponte Morandi avrà conseguenze negative a breve, medio e lungo termine sul traffico della città e del porto. Lo sottolinea il C.I.S.Co. (Council of intermodal shipping consultants), centro di studi intermodali con sede a Genova, annunciando di aver messo a disposizione la propria competenza alla città e agli operatori che dovranno gestire questa fase delicata. A tal fine il segretario generale del C.I.S.Co., Giordano Bruno Guerrini, ha scritto al sindaco di Genova, Marco Bucci, e al vicesindaco e assessore comunale alla Mobilità e Trasporto pubblico locale, Stefano Balleari, segnalando quello che, se non verrà corretto in tempo, potrebbe diventare un ulteriore problema per il traffico, ossia i percorsi consigliati dai navigatori elettronici e dai route planner online, come ad esempio Viamichelin.it. Il C.I.S.Co. ha chiesto anche al Comune di intervenire per sollecitare la collaborazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

«Mi sono immedesimato - ha scritto Guerrini nella lettera a sindaco e vicesindaco - con un turista francese che vuole sapere quale strada seguire per andare o tornare dalle Cinque Terre e ho attivato il motore di ricerca www.viamichelin.it sulla tratta Marsiglia-La Spezia con questo risultato: il sistema propone di uscire dall'autostrada a Pegli e proseguire in viabilità ordinaria fino all'elicoidale per rientrare a Genova Ovest. Questo sistema intelligente ci prepara così il caos nei giorni di controesodo a venire. Occorre sensibilizzare chi di competenza (Mit e Autostrade) e agire subito con i Cio dei principali player del settore (Michelin, Google Maps, etc)».

Il C.I.S.Co. spiega che «la situazione del porto vecchio preoccupa molto proprietari, gestori e clienti di quei terminal la cui connessione ferroviaria non è stata ripristinata dopo il crollo. Benché ci troviamo in “low season” - rileva il Council - occorre pianificare i carichi che si presenteranno fra sette giorni alle prime riaperture. I principali operatori che gravitano sul porto vecchio ci risultano oggi in conclave per le necessarie valutazioni. Quindi: cancellare i treni e fare tutto camion? È - evidenzia il C.I.S.Co. - impegnativo dal punto di vista logistico per la dislocazione del materiale ferroviario e per la necessità di fare contratti a breve per il trasporto sul camion, sperando in una ripartenza del combinato ferroviario nelle due/tre settimane che attualmente sono l'orizzonte temporale auspicato di ripristino dei servizi dei principali Mto (operatori intermodali) che operano nel porto vecchio. Preoccupa meno il carico di rientro a Genova che è costituito da container vuoti che rientrano nei depositi. I gestori di questi ultimi, dopo un'iniziale immediata e lodevole disponibilità a operare fino a mezzanotte, sono ritornati agli usuali orari di lavoro, dopo aver verificato la mancanza di attività serale».

Il C.I.S.Co. rimarca quindi la necessità di «usare questi ultimi giorni di pausa estiva e di lavoro non straordinario per pianificare tutti gli aspetti della viabilità e soprattutto l'aspetto dei transiti sulla direttrice est-ovest della Liguria di cui solo Autostrade per l'Italia possiede i dati di tipologia (lunghezza, origine, destinazione) e che sarebbe auspicabile rendesse pubblici per meglio studiare le alternative viarie possibili».

ABB Marine Solutions
Consorzio ZAI
Salerno Container Terminal
Autorità Portuale di Trieste

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail