ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

16 novembre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 02:34 GMT+1



8 novembre 2018

Hapag-Lloyd chiude positivamente un terzo trimestre 2018 caratterizzato dal perdurare di difficoltà nel mercato del trasporto marittimo containerizzato

Record di volumi di carico trasportati dalla flotta della compagnia tedesca

Nel terzo trimestre di quest'anno la flotta di portacontainer della compagnia di navigazione tedesca Hapag-Lloyd ha trasportato carichi containerizzati per un totale trimestrale record pari ad oltre 3,0 milioni di teu, con un incremento del +8,7% rispetto a 2,8 milioni di teu trasportati nel periodo luglio-settembre del 2017 che è il primo periodo trimestrale ad includere per intero l'effetto dell'acquisizione della compagnia United Arab Shipping Company (UASC) le cui attività sono state incluse nel perimetro di consolidamento del gruppo tedesco a partire dal 24 maggio 2017 ( del 24 maggio 2017).

Nel terzo trimestre del 2018 il più consistente volume di traffici è stato quello con l'America Latina, rotte sulle quali le navi di Hapag-Lloyd hanno trasportato 720mila teu (+11%). I servizi della compagnia per il Far East hanno trasportato 557mila teu (+11%), quelli transpacifici hanno trasportato 520mila teu (+12%), i servizi transatlantici hanno trasportato 468mila teu (+7%), sulle rotte per il Medio Oriente sono stati trasportati 361mila teu (+3%), sulle rotte intra-asiatiche 259mila teu (0%) e sulle rotte per l'Europa, il Mediterraneo, l'Africa e Oceania 167mila teu (+14%).

Questa attività ha generato complessivamente ricavi pari a 3,04 miliardi di euro, con una crescita del +8,6% rispetto a 2,80 miliardi di euro registrati da Hapag-Lloyd nel terzo trimestre del 2017. I ricavi prodotti dai servizi con l'America Latina, per i quali il nolo medio è risultato pari a 1.119 dollari per ciascun container teu trasportato (+0,7%), sono ammontati a 690,4 milioni di euro (+22,8%, crescita determinata principalmente dall'aumento dei servizi per questo mercato). I ricavi dei servizi transpacifici, il cui nolo medio è risultato di 1.268 dollari/teu (+0,1%), hanno totalizzato 564,9 milioni di dollari (+12,0%). Il nolo medio relativo ai servizi transatlantici è risultato di 1.357 dollari/teu (+3,2%) e i ricavi generati da queste linee si sono attestati a 544,7 milioni di euro (+11,6%). I ricavi dei servizi per l'Estremo Oriente sono stati pari a 452,1 milioni di euro (+3,7%) e il nolo medio è risultato di 948 dollari/teu (-4,5%). Il volume d'affari prodotto dai servizi per l'Europa, il Mediterraneo, l'Africa e l'Oceania è risultato pari a 162,0 milioni di euro (+14,6%), con un nolo medio che è stato di 1.134 dollari/teu (+0,7%). I servizi intra-asiatici, mercato generalmente meno redditizio per le compagnie containerizzate globali, hanno generato ricavi pari a 115,5 milioni di dollari (-16,3%) con un nolo medio che è risultato di 519 dollari/teu (-15,6%). Il nolo medio risultante dall'attività dell'intera flotta della compagnia tedesca è risultato pari a 1.055 dollari/teu, con un calo del -1,7% rispetto a 1.073 dollari/teu nel terzo trimestre dello scorso anno.

Nel terzo trimestre del 2018 Hapag-Lloyd ha registrato un EBITDA pari a 388,5 milioni di euro (+8,2%), un utile operativo di 212,1 milioni di euro (+19,1%) ed un utile netto di 113,4 milioni di euro (+118,9%).

«Nel terzo trimestre - ha commentato oggi l'amministratore delegato della compagnia di navigazione tedesca, Rolf Habben Jansen - abbiamo registrato uno sviluppo positivo e, dopo nove mesi, anche un risultato netto di gruppo positivo. I maggiori volumi trasportati, un migliore impiego delle nostre navi e le sinergie derivanti dalla recente fusione con la UASC ci hanno consentito di compensare parzialmente la crescita dei costi operativi. Inoltre il nolo medio relativo a importanti rotte di traffico è migliorato durante l'alta stagione. Nonostante il perdurare della pressione al rialzo dei costi operativi in diversi segmenti della nostra attività - ha aggiunto il CEO di Hapag-Lloyd - continuiamo ad essere cautamente ottimisti per la parte restante dell'anno».

Nei primi nove mesi di quest'anno la flotta della compagnia ha trasportato volumi di carico pari ad un totale di 8,9 milioni di teu, con una progressione del +26,6% sullo stesso periodo del 2017. Il nolo medio per container trasportato è risultato pari a 1.032 dollari (-3,4%). Complessivamente i ricavi si sono attestati a 8,43 miliardi di euro (+15,2%), l'EBITDA è ammontato a 813,7 milioni di euro (+12,6%), l'EBIT a 300,8 milioni di euro (+11,9%) e l'utile netto a 12,5 milioni di euro (+37,4%).


ABB Marine Solutions
Consorzio ZAI
Salerno Container Terminal

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail