ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

19 agosto 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 20:11 GMT+2



11 gennaio 2019

DIT (APM Terminals - Bolloré) dovrà lasciare la gestione del container terminal del porto di Douala

Cinque le aziende preselezionate per subentrare: CMA Terminals, DP World, Hutchison Port, TIL e Red Sea Gateway Terminal

Douala International Terminal (DIT), la joint venture costituita dall'olandese APM Terminals del gruppo armatoriale danese A.P. Møller-Mærsk e dal gruppo francese Bolloré, dovrà abbandonare la gestione del container terminal del porto camerunese di Douala, approdo che è stato assegnato alla DIT a metà 2004 con contratto di concessione della durata di 15 anni che scadrà alla fine di quest'anno ( del 1° luglio 2004).

La Port Autonome de Douala ha infatti reso nota la lista delle aziende preselezionate per la sottoscrizione del nuovo contratto di concessione, elenco in cui non figura la DIT e che comprende la CMA Terminals del gruppo armatoriale francese CMA CGM, la società terminalista DP World di Dubai, la Hutchison Port Investments del gruppo CK Hutchison di Hong Kong, la Terminal Investment Limited (TIL) del gruppo armatoriale elvetico Mediterranean Shipping Company (MSC) e la saudita Red Sea Gateway Terminal (RSGT).

Le cinque aziende selezionate, per accedere alla procedura di consultazione ristretta, dovranno ora inviare una lettera di manifestazione d'interesse alla Port Autonome de Douala entro il prossimo 7 febbraio.

Dal 2005 al 2017, nei primi tredici anni di gestione del terminal da parte della DIT, il traffico containerizzato nel porto di Douala è cresciuto del +193% salendo da 131.994 teu a 386.370 teu.

PSA Genova Pra'
Vincenzo Miele

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail