ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

23 agosto 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 04:04 GMT+2



7 febbraio 2019

Sale a 22 il numero dei progetti europei portati avanti dall'AdSP del Mare Adriatico Orientale

Avviato Promares, che ha un budget di 2,8 milioni di euro

Con Promares sale a 22 il numero dei progetti europei portati avanti dall'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale, con un budget complessivo di 130 milioni di euro e un finanziamento europeo di più di 32 milioni. L'ultimo avviato Promares (“Promoting maritime and multimodal freight transport in the Adriatic Sea”) ha un budget di 2,8 milioni di euro, è co-finanziato dal Programma Interreg Italia-Croazia e vede l'AdSP del Mare Adriatico Orientale quale capofila. Tramite questo progetto, i porti italiani dell'Adriatico collaboreranno con i principali porti croati per 30 mesi. Obiettivo sarà potenziare l'intermodalità attraverso l'adozione di tecnologie innovative, sviluppando una strategia transfrontaliera comune e scambiando buone pratiche con la realizzazione di concrete azioni pilota in ogni porto.

Sottolineando che «è sulle risorse umane che si giocano lo sviluppo e la competitività del porto», il presidente dell'Autorità di Sistema Portuale, Zeno D'Agostino, ha ricordato che da due anni l'ente ha creato «un Ufficio interno dedicato all'ideazione e gestione di progetti finanziati dall'Unione Europea che - ha evidenziato - sta portando ottimi risultati. Si tratta di idee progettuali divenute realtà dal 2015 ad oggi e ora tutte avviate». Diversi i settori di azione: tra i più importanti quelli infrastrutturali, con finanziamenti per la Piattaforma Logistica, i cui lavori si concluderanno entro l'anno, e lo scalo ferroviario di Campo Marzio. Non mancano progetti su tematiche ambientali: un innovativo sistema legato al procurement pre-commerciale per la bonifica di aree inquinate, la progettazione dell'elettrificazione delle banchine per rendere ancora più pulito il traffico marittimo, e lo sviluppo e adozione delle nuove tecnologie per ottimizzare l'uso delle infrastrutture esistenti e aumentare così la capacità portuale. In cantiere anche progetti legati al settore culturale e alla valorizzazione del patrimonio storico dello scalo, in occasione della ricorrenza dei 300 anni di fondazione del Porto Franco.

PSA Genova Pra'
Vincenzo Miele

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail