ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

18 febbraio 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 00:39 GMT+1



11 febbraio 2019

Venezia stringe un accordo con il porto del Pireo per sviluppare la tratta adriatica della Via della Seta marittima

L'obiettivo è di favorire i flussi commerciali tra Europa, Mediterraneo ed Estremo Oriente attraverso i due porti

Il presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale, Pino Musolino, e il presidente dell'Autorità Portuale del Pireo, Fu Chengqiu, hanno sottoscritto un memorandum of understanding volto a rafforzare le relazioni tra i due enti e a potenziare i flussi di traffico tra il porto greco e il sistema portuale di Venezia e Chioggia. Con l'intesa le due parti si impegnano a stabilire una cooperazione stabile al fine dello sviluppo dei rispettivi porti e dei servizi portuali, di supportare politiche volte a realizzare collegamenti infrastruttuali e a favorire flussi commerciali tra Europa, Mediterraneo ed Estremo Oriente attraverso i due porti lungo la Nuova Via della Seta.

Il memorandum ha inoltre l'obiettivo di migliorare lo scambio delle migliori pratiche e del know-how nella gestione dei porti, in particolare nei settori dell'informatica, dell'attrazione degli investimenti e della comunicazione.

«In uno prossimo scenario che prevede un forte aumento degli scambi tra Asia ed Europa lungo la nuova Via della Seta marittima - ha commentato Musolino - è necessario impegnarsi al massimo nella razionalizzazione delle catene logistiche, partendo dai porti e dai collegamenti stradali con i mercati interni, al fine di accorciare le distanze, ridurre i costi di trasporto, togliere i camion dalle strade e migliorare la sostenibilità ambientale dei traffici. Da tempo Venezia, il punto di arrivo via mare più ad occidente nell'ambito della strategia cinese “Belt and Road Initiative” - ha precisato il presidente dell'AdSP del Mare Adriatico Settentrionale - condivide questo obiettivo, lavorando giorno dopo giorno con operatori privati e pubblici per dare consistenza e affidabilità ai flussi commerciali fra l'Europa, il Mediterraneo e il Far East. Con questo accordo, che si aggiunge a quello siglato recentemente con COSCO Shipping per un collegamento settimanale tra il Pireo e Venezia, vogliamo dimostrare con forza che lo sviluppo dei traffici necessita di accordi commerciali, dell'ottimizzazione dei servizi e di interventi infrastrutturali mirati. Questa è la strada giusta per creare valore per la nostra economia e per il nostro territorio».

Chengqui ha evidenziato che «il porto del Pireo è il più grande scalo portuale della Grecia e del Mediterraneo orientale ed è un hub ideale tra l'Asia e l'Europa centrale ed orientale. È - ha specificato il presidente della port authority greca - il primo porto in acque profonde dell'UE una volta attraversato il canale di Suez e offre soluzioni di trasporto combinato con efficienti servizi a valore aggiunto per le merci, che possono essere ridistribuite via strada, via ferrovia e via mare. L'istituzione della nostra cooperazione con l'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale - ha aggiunto Chengqiu - mira a rafforzare i legami commerciali tra Asia e Mediterraneo e a potenziare il ruolo dei porti quali motori dell'economia europea. Il porto del Pireo, con il suo piano di investimenti in corso, mira a contribuire nei prossimi anni alla crescita dell'economia locale e regionale sviluppando praticamente ogni aspetto dei settori dello shipping e dell'industria marittima, inclusi il traffico dei container, i cantieri navali, la logistica, le crociere e i traghetti».


ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail