ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

20 maggio 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 07:05 GMT+2



30 aprile 2019

Zeaborn compra la società di ship management CPO Tankers

È stata ceduta dal gruppo Offen

La compagnia marittima tedesca Zeaborn ha effettuato un'altra acquisizione siglando un accordo per comprare l'intero capitale della Claus-Peter Offen Tankschiffreederei (CPO Tankers), la società di ship management nel segmento delle navi cisterna del gruppo Offen. Le parti hanno spiegato che se per Zeaborn l'acquisizione consente di ampliare al settore delle petroliere e delle product tanker il proprio portafoglio nel segmento della gestione delle flotta, attualmente incentrato sulle navi portarinfuse e portacontainer, per Offen la cessione si inquadra nella focalizzazione delle attività del gruppo sul segmento delle portacontainer, attraverso la proprietà e/o la gestione di navi post-Panamax, segmento in cui è uno dei primi tre operatori mondiali: attualmente, infatti, la flotta gestita dal gruppo tedesco è costituita da 67 portacontenitori per una capacità di carico pari a 460mila teu, incluse 40 navi port-Panamax e super post-Panamax della capacità complessiva di quasi 380mila teu.

«Con la CPO Tangers - hanno sottolineato Ove Meyer e Jan-Hendrik Többe, managing partner della Zeaborn - alle nostre attività di ship management si unisce una compagnia ben nota e molto rispettata. CPO Tankers, il suo management e i suoi dipendenti, rappresentano un perfetto completamento della nostra organizzazione, che ci consente di espandere il nostro portafoglio di servizi in un settore di eccellenza della gestione di navi cisterna».

ABB Marine Solutions
Evergreen Line
Autorità di Sistema Portuale Tirreno Settentrionale

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail