ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

26 settembre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 01:14 GMT+2



04 settembre 2020

Sensibile incremento delle performance economiche trimestrali della CMA CGM nonostante il calo dei ricavi e dei volumi trasportati

Il periodo aprile-giugno del 2020 è stato chiuso con un utile netto di 139,6 milioni di dollari

Anche la francese CMA CGM, l'ultima tra le otto compagnie di navigazione incluse nella top ten del segmento del trasporto marittimo containerizzato che rendono pubblici i propri risultati di bilancio, ha archiviato il secondo semestre di quest'anno con un accentuato rialzo delle performance economiche anche in questo caso frutto principalmente del divario tra la flessione dei ricavi e quella dei costi operativi, differenza che non risulta tuttavia marcata come quella registrata da altri vettori.

Nel periodo aprile-giugno del 2020 il gruppo armatoriale francese ha totalizzato ricavi pari a 7,00 miliardi di dollari, con un calo del -9,0% sul secondo trimestre dello scorso anno, di cui 5,27 miliardi prodotti dalle attività di trasporto marittimo containerizzato (-9,7%), 1,76 miliardi dalle attività logistiche del gruppo (-7,4%) e 122,2 milioni da altre attività (-27,1%). I costi operativi sono ammontati a 5,80 miliardi di dollari (-14,0%), con riduzioni particolarmente significative delle spese per i combustibili (633,5 milioni, -28,9%), i noleggi e l'acquisto di slot (292,6 milioni, -22,7%), i container e il loro riposizionamento (277,1 milioni -21,4%), il trasporto inland e feeder (1,42 miliardi, -12,8%), la movimentazione e lo stoccaggio dei container (1,46 miliardi, -12,6%) e le spese portuali e di transito nei canali (344,0 milioni, -10,2%).

EBITDA ed EBIT sono risultati pari rispettivamente a 1,20 miliardi e 583,3 milioni di dollari, con rialzi del +26,3% e +93,8%, di cui 996,9 milioni (+27,8%) e 457,8 milioni (+46,5%) generati dallo shipping containerizzato. Utile ante imposte e utile netto sono stati pari a 165,2 milioni e 139,6 milioni di dollari contro risultati entrambi di segno negativo nel secondo trimestre del 2019 e pari a -67,4 milioni e -100,4 milioni di dollari.

Nel secondo trimestre del 2020 le portacontainer della CMA CGM hanno trasportato volumi di carico pari a 4,78 milioni di teu, con una contrazione del -13,3% sullo stesso periodo dello scorso anno. La compagnia ha reso noto che il ricavo medio per container teu trasportato è stato pari a 1.112 dollari (+2,8%).

Nei primi sei mesi di quest'anno la flotta del gruppo ha trasportato 9,71 milioni di teu, con una riduzione del -9,0% sulla prima metà del 2019. Nel primo semestre del 2020 i ricavi si sono attestati a 14,19 miliardi di dollari (-6,1%), di cui 10,72 miliardi prodotti dal trasporto marittimo dei container (-6,1%). I costi operativi sono stati pari a 12,01 miliardi di dollari (-10,2%). L'EBITDA è stato di 2,18 miliardi (+25,7%) e l'utile operativo di 920,5 milioni di dollari (+66,2%). L'utile netto è ammontato a 195,2 milioni di dollari rispetto ad una perdita netta di -153,7 milioni nel primo semestre dello scorso anno.




PSA Genova Pra' Autorità di Sistema Portuale Mar Ligure Orientale

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail