ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

24 novembre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 04:45 GMT+1



16 novembre 2020

Terzo trimestre positivo per la compagnia thailandese Regional Container Lines

Accentuato divario tra le riduzioni dei ricavi e dei costi

La compagnia di navigazione thailandese Regional Container Lines (RCL), che opera una rete di servizi marittimi containerizzati nel sud-est asiatico con una flotta di 45 portacontenitori, ha chiuso il terzo trimestre di quest'anno con ricavi pari a 4,07 miliardi di baht (135 milioni di dollari), con una diminuzione del -1,0% sul terzo trimestre del 2019 che - così come accaduto in questo periodo per la gran parte delle principali compagnie di navigazione containerizzate mondiali - risulta essere assai inferiore al taglio dei costi. Questi ultimi, infatti, sono ammontati a 3,75 miliardi di baht, in calo del -13,9% sul periodo luglio-settembre dello scorso anno. Questo divario tra volume d'affari e spese ha determinato un netto miglioramento dell'utile operativo e dell'utile netto che sono risultati pari rispettivamente a 332,2 milioni e 257,5 milioni di baht, contro risultati di segno negativo e pari a -483,6 milioni e -169,0 milioni di baht nel terzo trimestre dell'esercizio 2019.

Nei primi nove mesi del 2020 RCL ha totalizzato ricavi pari a 12,25 miliardi di baht, con una flessione del -3,2% sullo stesso periodo dello scorso anno. I costi operativi si sono attestati a 11,56 miliardi di baht (-9,5%). Utile operativo e utile netto sono stati pari rispettivamente a 679,1 milioni e 485,4 milioni di baht contro risultati di segno negativo per -129,7 milioni e -323,9 milioni di baht nel periodo gennaio-settembre del 2019.



PSA Genova Pra'

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail