ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

28 febbraio 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 15:03 GMT+1



15 gennaio 2021

Concorso per l'identificazione e lo start up di idee innovative nel campo del riciclo e recupero dei rifiuti in ambito portuale

Iniziativa della Camera di Commercio Maremma e Tirreno con il supporto dell'AdSP Ligure Orientale

La Camera di Commercio Maremma e Tirreno, con il supporto dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale, ha istituito il contest “Circular Ports” - IMPATTI-NO, un concorso per l'identificazione e lo start up di idee innovative aventi per oggetto, nell'ottica di un'economia circolare rigenerativa, lo sviluppo di una catena di valore attraverso forme di allungamento della vita utile e/o innovazioni dei processi di riciclo e recupero energetico relativamente ai rifiuti più comunemente generati in ambito portuale: rifiuti da imballaggio, rifiuti biodegradabili, acque di lavaggio delle cisterne, oli esausti ecc.

Il progetto vuole sviluppare una catena di valore che preveda il trattamento degli scarti attraverso operazioni di riciclo o di recupero energetico: un ciclo virtuoso che proteggerebbe l'ambiente, e in particolare le acque marine, dalle sostanze inquinanti e otterrebbe materie in grado di produrre valore, nell'ottica del riuso in ambito portuale ed urbano. Il contest si propone di valorizzare e sostenere progetti imprenditoriali che, dopo la fase dell'idea, si facciano impresa e dare spazio alla creatività dei più giovani, coinvolgendo le scuole superiori.

I premi per il territorio ligure sono tre del valore di 4mila euro ciascuno per la categoria “persone fisiche” (singoli o gruppi che vogliano avviare un'attività di impresa e che la attivino entro il mese di aprile 2021) e due del valore di 2mila euro ciascuno per la categoria “istituti scolastici”. Le idee dovranno prevedere attività da realizzarsi entro l'area di cooperazione transfrontaliera del progetto.

Tra i criteri-guida per la valutazione dei progetti in gara figurano l'impatto “circolare”, l'innovatività intesa come sviluppo di nuovi processi produttivi, logistici ed organizzativi, e l'utilizzo di tecnologie 4.0; la fattibilità del progetto e le prospettive di mercato; la replicabilità e la dimensione multi stakeholder, cioè il numero di collaborazioni attivabili per realizzare l'idea.

Il contest fa parte di un progetto finanziato dal Programma di Cooperazione territoriale Interreg Italia-Francia Marittimo 2014/2020, denominato IMPATTI-NO (IMpianti Portuali trAnsfrontalieri di gesTione dei rifiuTI Navali e pOrtuali). I partner coinvolti insieme all'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale ed alla Camera di Commercio Maremma e Tirreno sono l'Università degli Studi di Cagliari (capofila), le Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, del Mar Ligure Occidentale, la CCI Haute Corse e la CCI Var.

Bando e modulistica sono scaricabili all'indirizzo https://www.lg.camcom.it/pagina2696_contest-circular-ports.html. Il termine per la presentazione delle domande è il prossimo 30 marzo.


Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail