ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

21 ottobre 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 04:37 GMT+2



6 ottobre 2021

La rilevante domanda di nuove portacontainer consente a Hanjin Heavy Industries di rientrare in questo mercato

Ottenuto un contratto del valore di circa 270 milioni di dollari per cinque navi da 5.500 teu

Dopo sei anni di uscita dal mercato della produzione di navi commerciali, periodo nel quale dopo aver siglato nel 2016 un accordo volontario con i creditori l'azienda sudcoreana si era incentrata sulla costruzione di navi militari e unità navali speciali per far fronte ad una fase di crisi del mercato della cantieristica navale, Hanjin Heavy Industries & Construction Co. è rientrata nel segmento delle navi per il trasporto di merci avendo acquisito un ordine per la costruzione di quattro portacontainer da 5.500 teu. Una commessa che la stessa società asiatica ha accolto quale un «segnale di rinascita», in quanto – ha spiegato Hanjin Heavy Industries – essere riuscita a rientrare nel mercato delle navi mercantili rappresenta un impulso per una tempestiva normalizzazione della gestione aziendale.

Hanjin Heavy Industries ha reso noto che il contratto è stato siglato con una società armatrice europea ed ha un valore complessivo di circa 270 milioni di dollari.


Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail