ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

29 novembre 2021 Le quotidien en ligne pour les opérateurs et les usagers du transport 16:04 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXVIII - Numero 7/2010 - LUGLIO 2010

Trasporto marittimo

Le grandi navi rappresentano ancora una sfida

Secondo Christian Laursen della APM Terminals, per quanto i porti possano aver superato la “prova da stress” del recente calo dei volumi containerizzati a livello globale, esistono ancora sfide da affrontare in futuro, fra cui la movimentazione delle grandi navi che adesso stanno facendo il proprio ingresso nel mercato.

Parlando in occasione della conferenza annuale TransFin che si è svolta alla fine di giugno, Laursen ha osservato che, pur essendo sopravvissuti alla esorbitante diminuzione del 10% dei volumi containerizzati globali che è risultata dalla recessione a livello mondiale del 2009, devono essere ancora effettuati nuovi adattamenti da parte dei porti e degli operatori terminalistici al fine di restare competitivi in quella che la APM Terminals ha definito “la nuova normalità”.

Si tratta di uno scenario settoriale caratterizzato almeno in parte da “un bel po' di incertezza”.

Questa incertezza, a sua volta, ha comportato un elevato livello di revisione della tempistica e della scala dei piani di espansione della capacità da parte di progettisti ed operatori e Laursen ha sottolineato la “carenza di trasparenza” in ordine a quale capacità venga attualmente sviluppata.

Tuttavia, egli ha inoltre incluso fra tali preoccupazioni la consegna in corso delle ULC (navi portacontainer ultra grandi) con capacità superiori a 10.000 TEU nella flotta di linea di tutto il mondo, che, a detta di Laursen, costituisce oltre il 40% delle navi sotto ordinazione.

Molte delle navi che in precedenza erano state messe in disarmo sono in fase di recupero e, a suo dire, malgrado i differimenti, la maggior parte delle navi più grandi stanno ancora arrivando.

Pertanto, anche se la domanda complessiva resta incerta, “ciò che sembra non sia mutata… è la domanda di infrastrutture idonee a movimentare queste navi più grandi”.

Ciò comprende una profondità adeguata dei canali di navigazione così come degli ormeggi e, inoltre, Laursen prevede che l'incremento delle dimensioni indurrà allo stesso modo la crescita dell'importanza degli hub di trasbordo.
(da: portstrategy.com, 01.07.2010)





Rechercher des hôtels
Destination
Date d'arrivée
Date de départ


Index Première Page Bulletin C.I.S.Co.
Page précédente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Gênes - ITALIE
tél.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail