testata inforMARE
9 dicembre 2022 - Anno XXVI
Quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
06:09 GMT+1
LinnkedInTwitterFacebook


CENTRO INTERNAZIONALE STUDI CONTAINERSANNO XXXVII - Numero 31 AGOSTO 2019

TRASPORTO MARITTIMO

LA GUERRA COMMERCIALE FRA STATI UNITI E CINA CONTINUA A PROVOCARE IL CAOS NEI TRAFFICI TRANSPACIFICI

Secondo un eminente spedizioniere ed analista, le persistenti tensioni commerciali fra gli Stati Uniti e la Cina continuano a provocare il caos nelle rotte di trasporto marittimo transpacifiche e ad attenuare ora le previsioni in ordine alla domanda relativa all'alta stagione.

I caricatori che movimentano merci dalla Cina agli Stati Uniti sono in subbuglio da più di un anno da quando si è acuita la guerra dei dazi fra Stati Uniti e Cina.

Molti hanno consegnato in anticipo le spedizioni nel corso degli ultimi due mesi in vista dei piani statunitensi finalizzati ad imporre un dazio del 25% per un valore di 300 miliardi di dollari sulle importazioni cinesi.

Tuttavia, quei dazi sono stati successivamente sospesi in seguito ad un riavvicinamento delle relazioni tra i due paesi dopo il summit G20 dello scorso giugno.

Come riferito da Lloyd's Loading List, alcuni importanti dirigenti ritengono che un esito potrebbe essere la replica di un'impennata delle esportazioni nel quarto trimestre.

Tuttavia, Andreas Krueger, responsabile del trasporto merci marittimo per le Americhe della DHL Global Forwarding, ha dichiarato a Lloyd's Loading List che ogni impennata dei volumi in conseguenza delle spedizioni anticipate correlate ai dazi nei mesi a venire sarebbe probabilmente meno sensazionale che nel corso del 2018.

"Non possiamo fornire una previsione specifica, ma non prevediamo che l'aumento dei volumi delle importazioni di merci via mare dal Pacifico asiatico alla volta degli Stati Uniti nel 3° e 4° trimestre sia così pronunciato come lo è stato nel 2018, cosa che era stata in parte indotta dal fatto che le imprese avevano accumulato scorte in vista dei dazi annunciati dall'amministrazione" afferma Krueger.

Cathy Morrow Roberson, fondatrice e capo analista della Logistics Trends & Insights, ha dichiarato a Lloyd's Loading List che la guerra dei dazi ha complicato le prospettive della domanda poiché le scadenze di attuazione sono state posticipate, ma spesso solo per brevi periodi.

Inoltre, la Roberson sottolinea come non siano stati solo i traffici statunitensi con la Cina a subire conseguenze a causa delle oscillazioni politiche degli Stati Uniti.

"Nel giro del mese successivo o giù di lì dopo ognuno di tali rinvii, i dazi sono stati frequentemente promulgati e non solo nei confronti della Cina" ha aggiunto.

"Trump ha rinviato i dazi aggiuntivi sulle importazioni cinesi che dovevano partire questo mese: si tratta del secondo di tali rinvii.

L'entrata in vigore di un incremento dei dazi sulle importazioni cinesi era anche in programma dal 1° gennaio scorso, ma a dicembre è stato posposto per poi essere attuato ad aprile.

A maggio, gli Stati Uniti hanno imposto dazi anche sulle importazioni di metalli dal Messico e dal Canada.

Allo stesso tempo, Trump ha rinviato di sei mesi la decisione in ordine a se imporre dazi sulle automobili importate dall'Europa, dal Giappone e da altri paesi.

Quel periodo dovrebbe terminare a novembre e così probabilmente potremmo assistere all'attuazione in quel momento di dazi sulle auto importate.

Questa incertezza sui dazi ha indotto un enorme quantitativo di spedizionia nticipate dalla Cina l'anno scorso e quest'anno, dato che i caricatori sono corsi ad importare merci in vista delle attuazioni dei dazi.

Il risultato è stato che qui negli Stati Uniti i magazzini sono molto pieni malgrado le buone vendite al dettaglio mensili".

Secondo il Census Bureau degli Stati Uniti, le scorte aziendali statunitensi per aprile si sono incrementate dello 0,5% dopo essere rimaste immutate a marzo, mentre le scorte per le vendite al dettaglio si sono incrementate dello 0,5%, quelle delle vendite all'ingrosso sono balzate in alto dello 0,8% e quelle dei produttori sono salite dello 0,3%.

Secondo Krueger, molti clienti della DHL hanno già movimentato livelli sufficienti di scorte negli Stati Uniti in vista dell'alta stagione e ha notato che le previsioni del DHL Global Trade Barometer parlano di un rallentamento della crescita delle importazioni marittime, sebbene ci si aspetti ancora che la crescita sia "moderatamente positiva".

Ci si aspetta tuttavia che le esportazioni aeree e marittime statunitensi assistano ad un brusco declino.

"Poiché il Pacifico asiatico, e specialmente la Cina, sono una direttrice essenziale sia per le importazioni che per le esportazioni da e per gli Stati Uniti, la disputa commerciale in corso viene citata come un importante fattore nel contesto di tale tendenza" afferma Krueger.

"A prescindere della crescita dei volumi, l'ambiente dei prezzi dipenderà in gran parte da come i vettori gestiscono la capacità".

La Roberson afferma che le filiere distributive sono state ancora per lo più reattive dato l'incerto ambiente dei dazi.

"Non mi aspetto una forte alta stagione" ha aggiunto.

"Anche se un certo numero di porti statunitensi continuano a riferire forti TEU mensili, se si guardano ulteriormente questi numeri, si riscontra un notevole quantitativo di contenitori vuoti.

Per il porto di Charleston, ad esempio, i container vuoti hanno rappresentato quasi il 23% di tutti i contenitori caricati e scaricati nel corso di questo esercizio finanziario terminato il 30 giugno.

I vutoi hanno aiutato il porto a far registrare volumi di carico mensili da record otto volte nel corso del suo esercizio finanziario.

Il porto di Los Angeles, una porta d'accesso per le importazioni asiatiche negli Stati Uniti, ha condiviso esperienze simili.

Infatti la percentuale dei vuoti caricati complessivi ha rappresentato un picco di oltre il 50% a dicembre del 2018 ma da allora è diminuita sino al 39% a maggio ed al 30% a giugno".

La Roberson afferma che l'incertezza dei traffici verrebbe ulteriormente complicata dall'introduzione di carburanti a basso contenuto di zolfo alla fine di quest'anno che andrebbe ad aggiungersi alle perturbazioni nella filiera distributiva nel caso che le consegne in anticipo delle spedizioni dovessero ripartire.

"Potremmo vedere uno spostamento al trasporto merci aereo?" si è chiesta.

"È piuttosto plausibile, in particolare con l'avvento dell'IMO 2020, ma probabilmente si tratterà di un guadagno a breve termine per il trasporto aereo e non potrà cancellare quella che si sta rivelando una triste annata per il mercato del trasporto merci aereo.

"Se ci sarà qualche passaggio in tal senso, sarà costoso per i caricatori grazie all'aumento dei prezzi del petrolio.

I caricatori si troveranno di fronte a costi in aumento assorbenti come quelli del petrolio e dei dazi o dovranno trasferirli ai propri clienti.

Questo potrebbe ridurre sensibilmente la domanda nei prossimi anni".
(da: lloydsloadinglist.com, 26 luglio 2019)



DALLA PRIMA PAGINA
Wenzel (Yilport): le compagnie di navigazione containerizzate hanno acquisito strapotere mentre le autorità di regolamentazione dormivano
Bruxelles
L'UE - ha affermato il presidente di Feport, Bonz - non ha analizzato il settore marittimo a questo proposito potenzialmente perché gli interessi nazionali proteggevano alcune compagnie
Solinas chiede al governo di evitare che le nuove norme UE sulle emissioni abbiano un impatto negativo sui collegamenti con la Sardegna
Cagliari
Il rischio è un aumento delle tariffe dei trasporti marittimi e una diminuzione del numero di servizi
Il prossimo anno Ocean Alliance manterrà invariati gli scali ai porti italiani
Pechino
Tre servizi toccheranno Genova. Una linea per ciascuno dei porti di La Spezia, Livorno e Trieste
Intercargo, per la decarbonizzazione dello shipping è indispensabile assicurare la disponibilità di combustibili verdi
Londra
L'associazione evidenzia la necessità di garantire anche la rete di infrastrutture per la fornitura di questi fuel
CMA CGM compra i container terminal nel porto di New York della GCT
New York
Alla società americana rimangono le attività terminalistiche nel porto canadese di Vancouver
In Germania è attesa una ripresa della crescita del trasporto marittimo e ferroviario solo nel 2024
Colonia
Nel 2023 è prevista una stagnazione dell'attività
UNIPORT sottopone alla politica le questioni ritenute essenziali per lo sviluppo della portualità
Roma
Tra i temi evidenziati, quelli del lavoro portuale e delle concessioni
AGCM, il processo di selezione dei concessionari portuali non dovrebbe prendere le mosse esclusivamente dall'istanza del soggetto interessato
Roma
Illustrate le considerazioni in base alle quali è stata respinta la richiesta di Caronte & Tourist di realizzare un sistema di approdo per la rotta Reggio Calabria-Messina
A Venezia le navi da crociera di lusso di piccola dimensione approderanno al terminal di Fusina
Venezia
Accordo tra Venice Ro-Port Mos e Venezia Terminal Passeggeri
Trecentomila euro di multa a Chantier Naval de Marseille (San Giorgio del Porto) per violazioni ambientali
Marsiglia
Denuncia presentata da due associazioni ambientaliste
Attivato il nuovo corridoio ferroviario merci fra Turchia e Uzbekistan
Tashkent
Attraversa i territori di Iran e Turkmenistan
La società ferroviaria merci austriaca RCG istituisce una propria filiale in Cina
Vienna
L'azienda gestisce circa 600 treni all'anno lungo la Nuova Via della Seta
ESPO, l'applicazione dell'EU ETS al trasporto marittimo deve essere monitorata da subito
Bruxelles
Ryckbost: il dirottamento di navi verso porti extra-UE e il trasferimento modale verso la strada devono essere visti come fallimenti
Il governo di Podgorica punterebbe ad una fusione tra Luka Bar e Port of Adria
Podgorica
La società che gestisce il porto di Bar ha evidenziato più volte la necessità di riappropriarsi delle aree gestite dal gruppo turco GPH
Approvato il progetto di costruzione del nuovo container terminal di TIL/MSC nel porto di Valencia
Valencia
L'investimento complessivo darà di quasi 1,6 miliardi di euro
CER, ERFA, UIP, UNIFE e UIRR esortano l'UE a porre le condizioni per la crescita del trasporto ferroviario delle merci
Bruxelles
Invito ai ministri dei Trasporti dell'Unione Europea a far proprie le ambizioni espresse dalla Commissione
SEA Europe plaude all'accordo preliminare per destinare parte delle entrate dell'EU ETS a progetti marittimi
Bruxelles
Tytgat: contribuirà ad accelerare l'innovazione e a potenziare l'applicazione di carburanti e tecnologie più sostenibili
Porto di Gioia Tauro, riduzione delle tasse d'ancoraggio per promuovere i traffici
Gioia Tauro
Destinata a tale scopo la somma di un milione di euro
La Romania potenzia i porti di Braila e Galati
Bucarest
Firmati due contratti per lo stanziamento di circa 55 milioni di euro
Mercoledì a Ravenna il convegno “Piani regolatori e concessioni portuali. La nuova disciplina”
Ravenna
Verranno illustrate le novità apportate all'art. 5 della legge n. 84/1994 e le linee del Regolamento per il rilascio delle concessioni demaniali
Apprezzamento di ESPO per l'ampliamento dei criteri per individuare i porti inclusi nella rete globale TEN-T
Bruxelles
Il testo concordato dal Consiglio europeo tiene conto del contributo del porto alla diversificazione degli approvvigionamenti energetici dell'UE e all'accelerazione della diffusione delle energie rinnovabili
Ad ottobre il traffico delle merci nel porto di Ravenna è diminuito del -5,9%
Ravenna
Atteso un calo del -7,0% a novembre
MSC attiverà un nuovo servizio di linea diretto tra India e Mediterraneo occidentale
Ginevra
In Italia scalerà i porti di Genova, Salerno e Gioia Tauro
Alessandra Orsero è stata eletta presidente di Confetra Liguria
Genova
È vice presidente di Isomar e di Spediporto
Accademia Italiana della Marina Mercantile e Fincantieri avviano percorsi di formazione continua
Genova
Un programma è stato studiato specificamente per il personale tecnico del polo di Sestri Ponente
Progetto di Fedespedi e Accudire per sperimentare la digitalizzazione della CMR
Milano
Calamandrei: auspichiamo che il parlamento ratifichi, nel minor tempo possibile, il protocollo alla Convenzione CMR
Accordo tra Assologistica e Assiterminal per iniziative volte allo sviluppo del settore logistico
Milano
È incentrato su ntermodalità, modernizzazione dei contratti, digitalizzazione, formazione e sostenibilità
Cepsa investirà tre miliardi di euro per la produzione di idrogeno verde in Andalusia
Madrid
Verrà utilizzato anche per la decarbonizzazione dello shipping attraverso i porti di Algeciras e Huelva
Sbarcato a Savona un carico di grano proveniente dall'Ucraina
Savona
È il primo a giungere in Liguria dall'inizio del conflitto
I porti turchi chiuderanno il 2022 con un'ulteriore crescita del traffico delle merci
Ankara
Atteso un totale di 545 milioni di tonnellate rispetto ai 526 milioni dello scorso anno
Gara per la vendita della terza nave da crociera ordinata da Swan Hellenic a Helsinki Shipyard
Helsinki
È lunga 125,0 metri e larga 24,3 metri
Partnership della giapponese NYK e dell'indonesiana PIS incentrata sul trasporto marittimo di GNL
Tokyo
L'intesa include altri segmenti d'attività, tra cui le rinfuse petrolifere e le FSRU
Federlogistica, giù le mani del Ministero dei Beni culturali dalla blue economy
Roma
Merlo: non possono non generare grande preoccupazione le recenti dichiarazioni del sottosegretario Sgarbi
Aumento dei costi e concomitante riduzione dei traffici pongono sotto pressione i terminalisti portuali italiani
PROSSIME PARTENZE
Visual Sailing List
Porto di partenza
Porto di destinazione:
- per ordine alfabetico
- per nazione
- per zona geografica
Dal porto di Rijeka è partito il primo servizio ferroviario regolare per il mercato austriaco
Rijeka
Avvio del treno blocco dall'Adriatic Gate Container Terminal
Nel terzo trimestre l'indice del fatturato dei servizi di trasporto e magazzinaggio ha registrato una crescita congiunturale del +3,9%
Roma
La variazione tendenziale è del +19,9%
Il Propeller Club di Salerno ha sviscerato le problematiche e le opportunità offerte dal cold ironing
Salerno
Il PNRR destina 700 milioni a 34 porti per l'elettrificazione delle banchine
Lloyd's Register ha ottenuto l'autorizzazione ad ispezionare il naviglio italiano adibito a viaggi nazionali
Londra
Il gruppo britannico potrà agire in qualità di ente tecnico ed organismo tecnico riconosciuto
Il BIMCO prevede che il trend di indebolimento del mercato dello shipping containerizzato si protrarrà nel 2023 e nel 2024
Bagsværd
I carrier, pur di riempire le navi, potrebbero innescare una spirale di discesa dei noli
Hupac incrementerà la frequenza del servizio intermodale Rotterdam-Pordenone
Chiasso
Salirà da tre a cinque rotazioni a settimana
PORTI
Porti italiani:
Ancona Genova Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Livorno Taranto
Cagliari Napoli Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venezia
Interporti italiani: elenco Porti del mondo: mappa
BANCA DATI
ArmatoriRiparatori e costruttori navali
SpedizionieriProvveditori e appaltatori navali
Agenzie marittimeAutotrasportatori
MEETINGS
Genova, workshop “Nuove energie ai porti”
Genova
Si terrà venerdì a Palazzo San Giorgio
Interporto di Nola, convegno su ZES e logistica
Nola
Si terrà il 3 novembre
››› Archivio
RASSEGNA STAMPA
Korean shipbuilders demand 20% price cut in steel plates from steelmakers
(Pulse by Maeil Business News Korea)
S. Korean shipyards rank 2nd in new global orders in Nov.
(YONHAP News Agency)
››› Archivio
FORUM dello Shipping
e della Logistica
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archivio
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail
Partita iva: 03532950106
Registrazione Stampa 33/96 Tribunale di Genova
Direttore responsabile Bruno Bellio
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso dell'editore
Cerca su inforMARE Presentazione
Feed RSS Spazi pubblicitari

inforMARE in Pdf Archivio storico
Mobile